Agrigento e la sua provincia al centro della cultura

|




Dal 7 al 14 di luglio il  “Master della Strada degli Scrittori”. “Le parole dell’impegno civile” il tema della nuova edizione. Il programma

Felice Cavallaro, presidente dell’Associazione “Strada degli Scrittori”, mentre illustra il programma del Master di Scrittura

In coincidenza con i trent’anni dalla scomparsa di Leonardo Sciascia, come omaggio alla testimonianza dello scrittore di Racalmuto, sarà “Le parole dell’impegno civile” il tema della nuova edizione del “Master della Strada degli Scrittori”. L’evento, giunto al suo terzo anno, si avvale del coordinamento scientifico del direttore generale di Treccani Massimo Bray, e del presidente della Strada degli Scrittori Felice Cavallaro.

Il Programma

Si comincia il 7 luglio al Palacongressi di Agrigento, in collaborazione con il Parco archeologico Valle dei Templi e con Coop Culture, con il sostegno di università, banche, aziende, amministrazioni comunali che, come la presidenza dell’Assemblea regionale siciliana, hanno creduto in una iniziativa finalizzata anche a rivitalizzare teatri e piazze di tanti luoghi legati a Pirandello, Sciascia, Tomasi di Lampedusa, Rosso di San Secondo, Russello, fino alla vera Vigata di Camilleri.

Una settimana di lezioni, laboratori, escursioni e incontri fino al 14 luglio con docenti di primissimo piano che, come da formula consolidata del Master, approfondiranno ognuno una singola parola della Costituzione: la finalista del Premio Strega Nadia Terranova, svilupperà la voce “Cura”; il regista, attore, scrittore Luigi Lo Cascio approfondirà la parola “Creatività”; i giornalisti Andrea Purgatori, Pierluigi Battista e Tiziana Ferrario parleranno rispettivamente di “Memoria”, “Politica” e “Pari Opportunità”.

Saranno presenti ad Agrigento anche don Luigi Ciotti e il magistrato Marzia Sabella per le approfondire le parole “Solidarietà” e “Giudizio”. Lo scrittore e giornalista Gaetano Savatteri parlerà di “Sicurezza”, mentre l’avvocato Stefano Giubboni e il medico e ricercatore Roberto Burioni si occuperanno rispettivamente di “Lavoro” e “Prevenzione”. Al giornalista Paolo Borrometi è stata invece affidata la parola “Tutela”.

Nel corpo docente, oltre ai giornalisti e scrittori Carmelo Sardo e Salvo Toscano come tutor, anche Christian Raimo per la voce “Persona”, Antonello Giannelli per “Scuola”, Marina Castiglione per l’uso del dialetto nel racconto, Gerarta Zheji Ballo per “Integrazione” e lo stesso direttore scientifico del Master, Massimo Bray, per la voce “Paesaggi”. Coordinatore e moderatore dei lavori Felice Cavallaro.

Un momento della presentazione del programma

Grazie alla collaborazione di diversi partner come Banca San Francesco, Cantine Milazzo, Fondazione Chiazzese, Kore università, Fondazione Sicilia, Italkali, Sais trasporti, RN Motors, Medinova, Italy Grafica e Paraiba Travel si è innestato quest’anno un virtuoso incrocio di selezioni e concorsi per l’assegnazione di diverse borse di studio a decine di iscritti, soprattutto giovani impegnati nelle aree in cui operano enti e aziende.

Numerosi gli eventi extra master, organizzati tra a Porto Empedocle, Castrofilippo, Favara, Grotte, Racalmuto e in contrada Noce, nell’area del buen retiro di Sciascia. Particolarmente interessanti due serate organizzate alla Valle dei Templi, nel suggestivo teatro allestito fra il Tempio di Giunone e il Tempio della Concordia.

Sabato 6 luglio una “anteprima” del Master. A Racalmuto, alle 20, si terrà la presentazione del libro “Di zolfo e di spada. Conversazioni con Vincenzo Consolo intorno a Leonardo Sciascia” (Salvatore Sciascia Editore) di Salvatore Picone, con la presenza di Tiziana Ferrario, volto del TG1 ed autrice del libro “Orgoglio e pregiudizi, il risveglio delle donne ai tempi di Trump”, di Felice Cavallaro e Giandomenico Vivacqua. Coordinerà l’incontro, organizzato in collaborazione con il Centro culturale “P. P. Pasolini” di Agrigento e il Circolo Unione di Racalmuto, Egidio Terrana. Per l’occasione saranno donate numerose copie del libro all’Istituto comprensivo “Leonardo Sciascia” di Racalmuto acquistati dall’Italkali per i ragazzi della scuola. Parteciperà, infatti, la dirigente dell’Istituto Carmen Campo.

Lunedì 8 luglio, alle ore 20.30 al tempio di Giunone, nella Valle dei Templi, l’ evento “I Miti e le Pietre del Mediterraneo” dedicato alla memoria di Sebastiano Tusa. Con  una lectio magistralis di Eva Cantarella, interverranno Vittorio Sgarbi, Andrea Purgatori, Pierluigi Battista, Roberto Burioni.

Mercoledì 10 luglio, alle ore 20.30 a Grotte si terrà un incontro con i giornalisti e scrittori Paolo Borrometi e Carmelo Sardo, mentre giovedì 11 luglio alle ore 20.30 si torna al Tempio di Giunone per l’evento “Lo Cascio, da Peppino Impastato a Totuccio Contorno”.

Venerdì 12 luglio, alle ore 21, appuntamento a Castrofilippo con Don Luigi Ciotti per l’iniziativa “Nel paese di Paolo Borsellino alla scoperta della Strada della Legalità”.

Un momento della presentazione del programma

Ultima iniziativa prevista in calendario è quella di domenica 14 luglio, dalle 4.30 alle 8 del mattino CoopCulture curerà la suggestiva “Alba nella Valle dei Templi”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *