A Favara i Grandi della Terra

|




Ospiti della città fino all’Epifania. Farà da padrone di casa e da cerimoniere, data la vicinanza con Vigata, Andrea Camilleri.

I Grandi della Terra a Favara

I Grandi della Terra hanno deciso di trascorrere tutto il periodo delle festività di Natale a Favara. Non si tratta di vertici mondiali, di incontri di G8, di riunioni tra Stati. Hanno scelto, per sede, la Chiesa Madre, nel centro storico della città, a metà strada tra il monumentale Castello Chiaramontano e i Sette Cortili, altri due luoghi dove il mondo spesso si incontra per eventi culturali, artistici, economici.

Sotto il Cupolone si sono dati appuntamento Papa Francesco, Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta, Martin Luther King, Nelson Mandela, Rita Levi Montalcini, Albert Einstein, Ghandi. Ma ci sono anche i siciliani Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Don Pino Puglisi, Peppino Impastato e lo scrittore Andrea Camilleri che, per la vicinanza dalla sua Vigata, è chiamato a fare da cerimoniere e padrone di casa.

Le opere esposte nella chiesa Madre

Il grande summit non ha richiesto investimenti come quelli spesi recentemente a Taormina per l’incontro del G8 di due primavere fa e neanche un piano di sicurezza maggiore. Magari, qualcuno avrebbe sperato che l’evento potesse portare qualche beneficio alla adiacente Piazza Cavour, la cui pavimentazione perimetrale è rimasta precaria, o alle periferie quotidianamente discariche di rifiuti di ogni genere, alimentate da chi ancora oggi si ostina a non osservare le nuove disposizione sulla raccolta differenziata.

Le opere esposte nella chiesa Madre

L’arrivo, nel giorno dell’Immacolata, di questi Grandi all’interno della Chiesa Madre non ha procurato lo stesso interesse che ha creato il tanto discusso albero di Natale di cassette di legno realizzato al centro della Piazza Cavour e che ha diviso la popolazione in due fazioni contrapposte. Sono entrati in città in sordina, con l’umiltà e stesso stile di vita che li ha resi Grandi. Ad organizzare questo particolare e storico incontro  un gruppo di pittori locali che compongono l’associazione “Il giardino degli artisti” , diretta da Amelia Russello, e che è composto da pittori di ogni età che hanno frequentato anche la scuola di pittura “Arte in corso”. Gli artisti di Favara hanno voluto ospitare i Colossi della Terra “incorniciando” i loro volti, dando vita ad una mostra di un certo spessore artistico e grafico.

Gli artisti

“Abbiamo provato grandi emozioni –dice Amelia Russello–  sotto la cupola della maestosa Cattedrale, nell’ospitare i Colossi della Storia. Attraverso una mostra, insieme ai corsisti grandi e piccoli, siamo riusciti quasi ad accarezzare i volti di questi grandi personaggi, nel tentativo di rendere attraverso linee, ombre e luci le peculiarità dei loro tratti, facendo trasparire attraverso gli sguardi la loro preziosa anima. Questi “Colossi della Terra”, è il nome dato alla mostra, ci hanno ispirato con le loro idee, la loro passione, la dedizione ma soprattutto l’amore che sono riusciti a trasmettere al mondo intero, scrivendo le pagine più belle della storia recente, migliorando la vita dell’umanità”.

I Grandi della Terra rimarranno ospiti a Favara fino all’Epifania, giorno in cui tre Re con il loro ingresso sanciranno la fine del periodo natalizio.

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *