Voglia di tenerezza

|




C’è qualcosa di nuovo oggi nell’aria. La politica è quella che è, a Racalmuto come altrove. Nessuno si illude. Ma l’abbraccio in piazza, tra i due avversari destinati a una lotta all’ultimo voto, è il segno che tramonta la stagione dell’insulto, dell’offesa personale, dell’odio feroce. Pensieri quasi ottimisti di Colpi di Spillo.

Sarà l’età, ma con gli anni capita di intenerirsi più spesso. E quell’abbraccio in piazza tra Carmelo Borsellino ed Enzo Sardo ci ha toccato. Oddio, non esageriamo. Sappiamo bene che dietro i sorrisi si affilano le armi, si organizzano strategie per fregare l’avversario. Da qui al 25 maggio se ne vedranno delle belle. Ma quell’abbraccio, così cavalleresco, fa prendere fiato ai polmoni.

L'abbraccio tra Carmelo Borsellino ed Enzo Sardo

L’abbraccio tra Carmelo Borsellino ed Enzo Sardo

E’ comunque una bella foto questa scattata da Salvatore Alfano. Racconta molte cose. Racconta che forse questa campagna elettorale sarà meno avvelenata di quelle che abbiamo conosciuto negli ultimi vent’anni. Racconta che si può essere avversari, sia pure senza la manciata di disprezzo, di livore e di rabbia che purtroppo abbiamo conosciuto, nel Paese e anche in questo nostro piccolo paese.

Il gesto di Carmelo Borsellino di avvicinarsi alla manifestazione di presentazione del programma e della lista di Enzo Sardo, gli fa onore. E fa onore a Enzo Sardo l’avere accolto con la sua bonomia, tutta democristiana di vecchio pelo, gli auguri dell’avversario (magari accompagnati da  qualche scaramanzia).

Bravi, siete riusciti quasi a far commuovere questo cinico Colpi di Spillo. Avete dato un esempio importante che, in ogni caso, spazza via e forse aiuterà a far dimenticare la lunga stagione del risentimento elevato a categoria politica, della maramaldaggine aggravata dalla maldicenza, del divide et impera, del dileggio personale e familiare. Una  stagione culminata, forse non a caso, nei sospetti che hanno portato allo scioglimento per mafia del consiglio comunale.

Questo abbraccio, in questo momento, è a Racalmuto il dato politico e sociale più importante di questi ultimi anni. Sarà interessante vedere se gli altri candidati si adegueranno a questo nuovo way of life che segna uno spartiacque tra prima e dopo, tra l’altro ieri e oggi. Vedremo se gli altri candidati sceglieranno di rispettare i propri avversari (e con essi, i loro sostenitori ed elettori) o vorranno proseguire nella vecchia via dell’aceto di chi avvelenava tutti i pozzi.

Oggi Colpi di Spillo  è rincuorato da quest’abbraccio in piazza tra Borsellino e Sardo. (Ma non stringetevi troppo, chè a pensar male ci vuole poco).

 

 

 

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *