“Vacanze in giallo” con Gaetano Savatteri, ai Quattroventi

|




Presentata ieri sera a Maddalusa l’antologia di racconti edita da Sellerio.

Gaetano Savatteri con Gero Miccichè

Gaetano Savatteri con Gero Miccichè

Sei “gialli” per una intrigante lettura per questa fine estate. Ma non è solo l’estate che lega assieme i racconti di Alicia Gimènez-Bartlett, Marco Malvandi, Antonio Manzini, Francesco Recami, Alessandro Robecchi e Gaetano Savatteri raccolti in “Vacanze in giallo” edito da Sellerio.

E in una calda sera d’estate, a “Quattroventi” in un incantevole giardino incastonato tra la Valle dei Templi ed il mare di Maddalusa, Gaetano Savatteri ha conversato con Gero Miccichè, prendendo spunto da Saverio Lamanna, il protagonista del suo giallo.
Il racconto di Savatteri  è molto vicino alla cronaca siciliana. Il suo personaggio intuisce una verità inconfessabile (nel senso più proprio del termine) durante un convegno antimafia. Ma la piacevole conversazione ha toccato anche diversi argomenti e problemi della nostra terra, in un contesto dove tanti sono gli scrittori affermati ma altrettanto tanti sono i problemi atavici mai risolti.
vacanze in giallo 3
Ma la serata ha assunto una importanza notevole, se consideriamo il fatto che il prato inglese che ha ospitato il numeroso pubblico fino a qualche mese fa altro non era che una discarica a cielo aperto in piena zona vincolata da leggi paesaggistiche. Savatteri ha dedicato un apprezzato passaggio ai ragazzi che hanno bonificato l’area, diventata quest’estate il luogo cult del capoluogo. “Una volta – ha detto Savatteri- le discariche prendevano il posto dei giardini. In questo luogo un gruppo di coraggiosi ragazzi ha portato avanti una vera e propria rivoluzione culturale facendo rifiorire un posto occupato poco tempo fa d’ogni genere di rifiuto”.
vacanze in giallo 1
La presentazione di “Vacanze in giallo” con la presenza del giornalista-scrittore Savatteri ha tenuto a battesimo il giardino dei “Quattroventi” come nuova location per eventi culturali. L’incontro è stato organizzato in collaborazione con la libreria “Il papiro”.
Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *