Uno Mattina, il “Toscanini” di Ribera vince e va in semifinale

|




Brillante affermazione degli allievi dell’Istituto nella nota trasmissione televisiva

Il Trio del Conservatorio Toscanini

Il Trio del Conservatorio Toscanini

Il Toscanini vince sul Conservatorio di Rovigo e va insemifinale dopo aver eliminato ai sedicesimi di finale il Conservatorio Statale di Musica di Monopoli ed agli ottavi quello di Pescara. Nella nota trasmissione televisiva Rai “UNOMATTINA,  per la gara”Primo applauso: Conservatori a confronto”,  in onda questa mattina,  al Toscanini è stato attribuito su scala nazionale un televoto al 66% decretandone la netta vittoria.

L’ISSM Toscanini ha lanciato alla ribalta televisiva un Trio di giovani talenti: Paolo Alongi di Realmonte (chitarra), Maria Antonella Callea di Siculiana (flauto) e Giulia Scalia di Sciacca (flauto)che hanno brillantemente eseguito “Libertango” del compositore argentino Astor Piazzola. Le flautiste Callea e Scalia studiano con la prof.ssa Roberta Faja, il chitarrista Alongi sotto la guida del prof. Riccardo Ferrara.

Il Toscanini accede così in semifinale risultando tra i quattro Conservatori di Musica più produttivi in campo nazionale.
La gara è ideata ed organizzata da RAI UNO in collaborazione con il  Ministero  dell’Università e Ricerca – Direzione Generale per l’Alta Formazioneartistica, musicale e coreutica.

“Approdare in semifinale- dichiara Claudio Montesano, direttore dell’istituto- con un quarto passaggio di fila su RAI UNO, avendo superato tre Conservatori Statali di Musica di tutto rispetto quali Monopoli, Pescara e Rovigo, è la tangibile dimostrazione dell’alto livello del pubblico servizio artistico-formativo offerto a centinaia di studenti provenienti da tutto il territorio provinciale ed anche da
Catania, Caltanissetta, Palermo e Trapani nonché nelle Sedi Convenzionate di Mazara del Vallo, Menfi, Gela e Vittoria.
Il Toscanini è ormai lanciato all’attenzione della ribalta nazionale quale Conservatorio che produce talenti e che dice la sua nel campo della produzione artistica. Il corrente Anno Accademico, anche in forza di questi meritori risultati, si sta svolgendo serenamente e senza le incertezze finanziarie dello scorso anno. Sono certo che la buona Politica continuerà a riproteggere dai gravissimi tagli della spending review una pubblica istituzione  che produce e promuove il buon nome del territorio e della Sicilia quale è il Conservatorio di
Musica Toscanini di Ribera-Agrigento”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *