Un nuovo traguardo. “Malgrado tutto” arriva a duecentomila lettori

|




Oggi questo giornale supera la soglia delle duecentomila visite, con quasi il doppio delle pagine sfogliate e lette. Centomila lettori negli ultimi sei mesi hanno visitato il nostro sito on line. Grazie a tutti

Duecentomila lettoriQuesto giornale oggi taglia il traguardo dei duecentomila lettori. Non è un successo da poco. Non lo immaginavamo di certo quando, nell’aprile del 2012, abbiamo messo in rete il nostro giornale, prosecuzione web del “Malgrado tutto” che si pubblica a Racalmuto dal 1980. Grazie all’attenzione dei lettori, ai tanti che ci seguono in Sicilia, nel resto d’Italia e anche dall’estero, le visite si sono via via moltiplicate.

Gli ultimi centomila lettori li abbiamo totalizzati in poco più di sei mesi, al ritmo di quasi seicento visite uniche al giorno, che non sono poche per una piccola testata che, sia pure dall’angolazione del paese di Leonardo Sciascia, ha l’ambizione di farsi sentire a una platea molto più vasta.

Dobbiamo ringraziare i nostri collaboratori che arricchiscono le loro pagine con i loro contributi e soprattutto tutti coloro che ci seguono e che hanno sfogliato circa quattrocentomila pagine del nostro giornale on line.

Crediamo che abbia pagato e paghi la linea di questo giornale che, fin dalla sua nascita, ha sempre aspirato a seguire i fatti locali, ma senza alcun vezzo di provincialismo; che ha dato voce a tutti, tenendo ferma la sua posizione di attenzione agli elementi di novità culturali, sociali ed economiche del proprio territorio con un approccio laico.

Crediamo che abbia pagato e paghi il fatto che non abbiamo mai svenduto la nostra linea editoriale per ragioni meschine o per biechi interessi. Crediamo che i lettori abbiano apprezzato il gusto anche appassionato per le idee, senza mai scadere nelle polemiche personalistiche o pretestuose.

Grazie, dunque. Grazie ai nostri duecentomila lettori, tutti primi al traguardo di “Malgrado tutto”.

Egidio Terrana

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *