“Un libro alla volta”, al via la terza edizione

|




A Porto Empedocle l’iniziativa promossa dall’associazione “Oltre Vigata con il patrocinio del Comune.

oltre1

“Tutto pronto a Porto Empedocle per la terza edizione della fiera delle associazioni “Un libro alla volta”, organizzata da OltreVigata con il patrocinio del comune di Porto Empedocle. L’inizio è in programma venerdì prossimo 9 maggio alle ore 9.30 presso l’Auditorium di piazza della Chiesa Vecchia.

Dopo il tradizionale taglio del nastro, ci sarà il concerto del coro “Nati per cantare” curato dalle insegnanti Gloria Catania e Anna Maria Van Der Poel dell’istituto comprensivo Esseneto di Agrigento. A seguire, dibattito sull’emergenza immigrati coordinato dal presidente dell’associazione Aquarinto Donato Notonica, al termine del quale avrà luogo uno spettacolo di marionette a cura degli alunni della scuola media Rizzo di Porto Empedocle. Alle 11 saranno quindi premiati i ragazzi che hanno partecipato al concorso “invento una fiaba” organizzato da OltreVigata. Nel pomeriggio, alle ore 18, è in programma un incontro dal tema “Ti presento un autore”: ospite di Elettra Curto sarà Alessio Di Modica che presenterà il libro intitolato “Il sogno di Zio Ciano“.

Sabato 10 maggio si riparte alle 9 con un momento di confronto tra tutte le associazioni partecipanti coordinato da Gaetano Lucchese. Nel pomeriggio, alle 18, dibattito dal tema “Le scuole a confronto, insegnare ad imparare: la nuova sfida del futuro”. L’incontro, moderato da Pietro Fattori e a cui parteciperanno rappresentanti istituzionali e del mondo della scuola, costituirà il momento conclusivo della manifestazione.

“Invitiamo tutti, e non solo gli empedoclini – è l’appello del Presidente di OltreVigata Danilo Verruso – a partecipare a questa iniziativa giunta alla terza edizione. Siamo riusciti, nonostante tante difficoltà a raggruppare numerose associazioni attorno a temi specifici e di forte impatto. Nel corso della manifestazione sarà inoltre possibile visitare gli spazi delle associazioni partecipanti che esporranno pubblicazioni, oggettistica  e materiale informativo. A margine dell’evento sarà organizzata una raccolta di viveri e vestiti”, conclude Danilo Verruso.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *