Tragedia alle Maccalube. Esplode vulcanello, muore una bambina||| AGGIORNAMENTI FLASH

|




Una montagna di fango ha travolto un padre e i suoi due figli. Morta la bimba, disperso il fratellino. Le ricerche sono in corso. Un fenomeno inaspettato

Soccorsi alle Maccalube (Fonte Repubblica)

Soccorsi alle Maccalube (Fonte Repubblica)

Dramma nella riserva delle Maccalube di Aragona. Uno dei vulcanelli è esploso eruttando una grande quantità di fango e terra su un uomo e i suoi due figli che erano in visita nella riserva naturale. Il padre, un carabiniere in servizio a Joppolo Giancaxio, è riuscito a tirarsi fuori dal fango ed è stato subito soccorso. La bambina, sette anni, è stata estratta poco dopo dai vigili del fuoco, che le hanno praticato il massaggio cardiaco, ma la piccola non ce l’ha fatta. Del secondo bambino, dieci anni, non c’è ancora traccia: i soccorritori lo stanno cercando sondando il terreno nei pressi del luogo dell’esplosione.

+++ 18.40 Trovato il corpo del bambino, purtroppo privo di vita.

+++ 17.10 La Regione ordina la ciusura del Parco delle Maccalube, riaperto da qualche settimana.

+++ 14.33 La madre dei due bambini sommersi da fango e argilla, appena giunta sul posto si è sentita male.

+++ 14.22 L’eurizione di fango dal vulcanello si è alzata di oltre venti metri per poi abbattersi al suolo, travolgendo chi si trovava nella zona

+++ 14.15. Il Parco delle Maccalube era stato chiuso l’8 agosto per l’attività vulcanica in corso. Ma nelle ultime settimane era stata riaperta. Malgrado le osservazioni quotidiane, questa volta non c’erano stati segnali che facessero prevedere l’esplosione di uno dei vulcanelli.

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *