Malgrado Tutto Web

Dopo un lungo colloquio con Napolitano, Matteo Renzi annuncia la lista dei ministri del suo governo. Tra conferme e sorprese

altC'è meno Sicilia nel governo Renzi rispetto all'esecutivo guidato da Enrico Letta. L'unico ministro siciliano è Angelino Alfano che mantiene il Viminale ma non è più vicepremier. Escono Gianpiero D'Alia, che era ministro alla Funzione pubblica e che lascia posto al compagno di partito Gianluca Galletti, che l'Udc manda all'Ambiente, e Carlo Trigilia, ministro tecnico alla Coesione territoriale, delega che non c'è in questo governo.

D'Alia a questo punto rientra in corsa per la guida dell'Udc che celebra in questi giorni il suo congresso. Il suo nome era tra i papabili per la segreteria nazionale. Bisognerà adesso attendere la nomina dei sottosegretari per vedere se e quali altri siciliani entreranno nella squadra del nuovo premier.

Ecco la lista del governo.

Ministeri con portafoglio:

Economia - Pier Carlo Padoan

Interno - Angelino Alfano

Esteri - Federica Mogherini

Difesa - Roberta Pinotti

Giustizia - Andrea Orlando

Lavoro - Giuliano Poletti

Istruzione - Stefania Giannini

Sviluppo economico - Federica Guidi

Cultura - Dario Franceschini

Ambiente - Gianluca Galletti

Sanità - Beatrice Lorenzin

Infrastrutture - Maurizio Lupi

Agricoltura - Maurizio Martina

Ministeri senza portafoglio:

Riforme e Rapporti con Parlamento: Maria Elena Boschi

Semplificazione e Pubblica Amministrazione: Marianna Madia

Affari Regionali: Maria Carmela Lanzetta


Fonte LiveSicilia.it