Malgrado Tutto Web

Circa 1500 persone impegnate a Caltanissetta per i lavori di ammodernamento della SS 640, 1244 sono siciliani. Il Contraente generale Empedocle2: "La realizzazione dell'opera è importante anche per i risvolti economici, sociali e occupazionali del territorio"

Lavori lungo la SS 640. Nella foto la galleria PapazzoLa nuova 640 la stanno costruendo i siciliani. A Caltanissetta, dove sono in corso i lavori di ammodernamento della "Agrigento – Caltanissetta" su 1480 persone che attualmente lavorano attorno al Contraente generale "Empedocle2" (Consorzio di imprese tra Cmc di Ravenna, Tecnis e Ccc) 1244 sono siciliani e 236 provenienti da altre regioni d'Italia. Un dato importante che è emerso ieri pomeriggio durante un incontro tra i rappresentanti delle imprese che lavorano al raddoppio e i vertici territoriali dei sindacati. In particolare – secondo lo studio realizzato dall'ufficio personale di "Empedocle2" - emergono dati significativi che riguardano le province di Agrigento e Caltanissetta.

Infatti sul totale delle unità impegnate 439 provengono dalle province di Caltanissetta e Enna,La seconda fresa più grande d'Italia quasi pronta per iniziare lo scavo della galleria Caltanissetta 277 dalla provincia di Agrigento e 528 dalle altre province della regione Sicilia. Per quanto riguarda invece il personale interno alla Consortile "Empedocle2" ad oggi sono 100, tra impiegati e operai, le persone impegnate, metà dalle province di Caltanissetta e Agrigento.


"Sono i cittadini che vivono in questo territorio – dichiara il project manager Ingegner Pierfrancesco Paglini – che stanno contribuendo alla realizzazione di un'opera importante. Sicuramente non si risolverà del tutto il problema della disoccupazione, ma senz'altro è un notevole risultato ottenuto grazie a questa grande opera". "Lavoriamo in stretta collaborazione con i sindacati – sottolinea Paglini - e con una grande attenzione ai temi della legalità e della sicurezza, accanto alle Istituzioni e a coloro che ogni giorno lavorano per lo sviluppo, vogliamo contribuire alla crescita sociale e culturale della Sicilia".
Quest'opera dunque rappresenta un momento di estrema importanza non solo per quanto riguarda il sistema delle comunicazioni e dei trasporti nell'isola, ma anche per quanto attiene i risvolti economici, sociali e occupazionali delle aree interessate dai lavori di ammodernamento a quattro corsie della SS 640.

Intanto proseguono a buon ritmo i lavori in tutto il cantiere. Per quanto riguarda la "Galleria Caltanissetta" - otto chilometri in tutto – quasi pronta la mega fresa TBM, la seconda in Italia per dimensioni (15 metri di diametro e lunga 115 metri) che inizierà a scavare molto probabilmente ad aprile. Altre gallerie sono in fase di realizzazione, come la "Galleria Papazzo", sempre in territorio di Caltanissetta.