Da chi di loro compreresti un’auto usata? GUARDA FOTO E RISPONDI

|




Scegli tu il sindaco di Racalmuto. I volti raccontano molte cose. Ispirano fiducia o sfiducia. Abbiamo selezionato alcune delle foto più belle di Salvatore Alfano per fare un gioco assieme a voi. Da chi, fra loro, compreresti un’auto usata?

Abbiamo parafrasato uno slogan famoso, usato nella campagna elettorale americana del 1960 tra John Fitzgerald e Kennedy e Richard Nixon quando sotto un manifesto con la foto di Nixon si poteva leggere: “Compreresti un’auto usata da quest’uomo?”.

Il manifesto anti Nixon

Il manifesto anti Nixon

Fu talmente efficace, che quella volta Nixon perse la battaglia contro Kennedy. Lo slogan toccava le corde profonde della fiducia e della sfiducia. Fiducia o sfiducia verso l’uomo o la donna al quale dare il voto, alle prossime elezioni comunali,  per amministrare le nostre vite.

Adesso noi vi chiediamo di guardare queste facce (uno di loro potrebbe essere il prossimo sindaco di Racalmuto) e di rispondere alla domanda: da chi di questi candidati compreresti un’auto usata?

[portfolio_slideshow size=large navpos=top pagerpos=disabled autoplay=true]

 

 

Altri articoli della stessa

6 Responses to Da chi di loro compreresti un’auto usata? GUARDA FOTO E RISPONDI

  1. angelo Rispondi

    23 marzo 2014 a 8:17

    Da biagio Adile NO non sa niente di macchine(IL PAESE).
    Maniglia non sa guidare.
    Borselino ci farebbe piacere guidare una lussuosa macchina(ALBERGO).
    Mattina,donna al volante pericoloso.
    Sardo sarebbe un buon guidatore,solo che ha paura di guidare ad ALTA VELOCITA.
    Secondo il mio modesto parere la persona che potrebbe guidare il paese sarebbe SALVATORE perche sa usare bene la macchina fotografica.

  2. Francesco Rispondi

    23 marzo 2014 a 8:35

    ….io andrei in bici

  3. Redazione Rispondi

    23 marzo 2014 a 14:30

    Lillo Taverna su Facebook

    Non avrei scelta, da nessuno. Perché nessuno di costoro vende macchine vecchie. Anzi vorrebbero da me gratis una macchina nuova. Il mio voto potrebbe davvero consentirgliela. Ma anche ad Adile che di macchine ce ne ha tante di sue e di grossa cilindrata sia per antica collocazione di mobili all’inizio vecchie poi di gran lusso e in varie zone di Palermo sia per essere stato a capo di cliniche palermitane, un nome una marca una garanzia. Già! non he ha bisogno ed allora perché è sceso a Racalmuto, perché incurante dei pericoli in un mondo che per la prefettura di Agrigento è mafiosamente infiltrato, perché è andato ad umiliare la petizione di un benedicite al riottoso arciprete nottetempo, perché s’imbarca con il diverso macellaio. Perché persiste. Ma chiaro perché Crocetta&C comandano e il picciotto parte. Abboccherà Racalmuto? Spero di no. Allora vendo il mio voto alla bella Morena. Beh! Morena per Morena credo che alle primarie la spunterebbe il mio amico Caloiro Giglia. Mi è molto simpatico e si è intruppato nel mio partito. Perché no? Ma mi raccomando cose chiare. E caro etico storiografico, con quel cappello non ti voto, sa molto di pretesco. E poi dietro vedo ricatti canicattinesi agenziali. Lo so che non ti presenterai per sindaco. Non ti votarono quando eri con me intruppato nelle liste del perdente Milioto, vuoi che ti votino adesso? No, caro. Tu non sei fesso.Tanto rumore adesso per una vicesindacatura dopo. Ma non hai fatto male i tuoi calcoli? Chi ti prende? a destra c’è già Borsellino come vice; a sinistra non si sa chi candidare a sndaco figurati il vice che in ogni caso non puoi essere tu. Forse con il M5S ma quelli ancora devono mettersi d’accordo per vedere se presentarsi, figurati se pensano a te. E il mio parente Brucculeri? Se è furbo e fa quello che gli ho suggerito fa a finire che il sindaco lo fa lui ed io potrei davvero aspirare alla sedia di vicesindaco dei Fratelli d’Italia. Resta Emilio. Ma quello sarà sicuro il sindaco di Racalmuto, è l’unico che sa come fare per risolvere il problema dei precari. Mi ha illuminato una sera andando da Borsellino a comprare tanta carne per il successivo giorno domenicale. Mi fa ridere quel sindacalista cgiellino che invece di recitare il mea culpa per avere proposto una soluzione in base ad una legge già abrogata si mette ora su MALGRADOTUTTO a darsi a spocchie erudite e a contumlie cntro chi dice cose che lo ridicolizzano. Resta Maniglia? Già!! Se vince le primarie mi metterà in imbarazzo, mi costringerà a presentare una vera lista comunista non per vincere ma per farlo perdere. E allora alla fine forse la spunterà Cavallaro specie se rinuncia all’idea podestarile di fogliesca memoria e sempreché mi scelga come suo vice. Guarda caso, è l’unica foto che qui manca. Non nominare il nome di Cavallaro invano. Quale comandamento è?

  4. Marco A. Rispondi

    25 marzo 2014 a 10:08

    Considerato che oggi a Racalmuto il business delle macchine usate è cosa complicata e soprattutto pericolosa, vien da pensare che chi si butta in tale affare o è uno sprovveduto o la sa davvero lunga; però non si può escludere che qualcuno abbia veramente una vocazione tale per la vendita di auto usate, da riuscire ad autoconvincersi che il rottame che ha per le mani sia veramente una bella macchina: in questi casi l’autoconvincimento comporta delle modifiche fisiognomiche tali da rendere credibile anche la faccia di un millantatore. Allora cosa si fa? Non si va a votare? Direi proprio di no, perché i mezzi di trasporto pubblico offerti dallo stato non sono proprio cosi efficienti e tra l’altro costano anche abbastanza!
    C’è chi vota tappandosi il naso, noi potremmo votare tappandoci gli occhi!

  5. IRATUS PROCREATOR Rispondi

    27 marzo 2014 a 9:59

    Premessa: caro S. Alfano complimenti per le foto! Però non capisco perché alcune foto sono in bianco e nero altre a colori! Forse in queste foto si nascondono messaggi subliminali??!! Alcuni personaggi sono stati ritratti in bianco e nero forse per comunicare all’osservatore che sono poco affidabili?? Mentre quelli a colori sono persone rosee che ispirano fiducia??!! Bo??!!
    Comunque da Enzo Sardo non comprerei mai l’auto perché lui in cambio ci vuole sempre guadagnare sempre anche se mi vorrebbe vendere un’auto che evidentemente ha quasi motore fuso!! E anche se mi convincesse a comprarla (cosa molto improbabile) e io gli dessi la caparra, questo funzionario (non si sa di che cosa!! informatevi all’agenzia delle entrate) sparirebbe con la caparra data!! (una cosa simile la fece con un candidato sindaco di una passata elezione, da lui appoggiato fino al giorno prima delle votazioni, quando gli telefonò e gli disse di lasciare perdere la candidatura!!). Da Biagio Adile non saprei visto che non lo conosco, è un dottore abbastanza quotato nel suo lavoro! Probabilmente insisterebbe nel vendermi un’auto di incerta provenienza e marca sconosciuta (anche di lui non si sa molto visto che non vive a Racalmuto)! Vincenzo Maniglia invece venderebbe un’auto poco coerente tra le prestazioni fasulle e le lodevoli parole nel convincermi a comprarla!! Invece l’auto venduta da Morena Mattina avrebbe allestimenti troppo femminili per i miei gusti! L’auto venduta da Emilio Messana sarebbe ridotta all’osso però lui con molta capacità oratorie mi direbbe: “ma tu lo sai nella mia madre terra russa cosa farebbero i russi per accaparrarsi un’auto del genere!!”. L’auto venduta da Carmelo Borsellino sarebbe troppo piena di santi e santuzzi appiccicati nel cruscotto da evitare di toglierli (per i poco credenti) perché il cruscotto si rovinerebbe ulteriormente!! Infine l’auto venduta da Giuseppe Brucculeri forse ingenuamente l’acquisterei anche se dopo tanti anni mi accorgerei che Giuseppe non ha mai pagato il bollo auto!!!!

  6. COPRISEDILI Rispondi

    21 aprile 2015 a 16:13

    Grazie per l’aiuto. Luca Trentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *