Scuola e Legambiente insieme per “Spiagge e Fondali Puliti”

|




Domani ad Agrigento, all’ex Collegio dei Filippini, la presentazione dell’iniziativa.

spaigge e fondali puliti cambio cons tile 2Paesaggio, rifiuti, gestione del demanio, sensibilizzazione: sono questi i temi attorno a cui ruota la campagna nazionale per la tutela dell’ecosistema marino e costiero con cui Legambiente rinnova anche quest’anno l’appello a tutti gli amanti del mare ed a tutti quelli che, stanchi di stare a guardare, vogliono mettersi in gioco.

Le tre iniziative che si svolgeranno nell’agrigentino verranno presentate domani, martedì 20 maggio, nel corso di un’apposita conferenza stampa alla quale, oltre ai rappresentanti del Circolo Rabat, della rete regionale degli Ecosportelli  e delle Riserve Naturali “Macalube di Aragona” e “Grotta di Sant’Angelo Muxaro”, presenzieranno anche l’ass. Maurizio Masone per l’Amministrazione Comunale di Agrigento e e un assessore per quella di Porto Empedocle: entrambi i Comuni, infatti, patrocinano gratuitamente la campagna a supporto dell’associazione ambientalista.

Le operazioni di pulizia saranno realizzate con il coinvolgimento attivo delle scolaresche secondo il seguente calendario:

 – Mercoledì 21 maggio gli alunni l’I.C. Agrigento Centro – plesso Pirandello si recheranno nella parte terminale del Viale delle Dune e, dopo un’attenta osservazione dell’ecosistema spiaggia proposta dai nostri esperti, si adopereranno nel ripulire un tratto dell’arenile.

 – Giovedì 22 maggio  gli alunni dell’I.C. Esseneto Agrigento – plesso Castagnolo proporranno lo stesso tipo di intervento presso la spiaggia di Maddalusa.

 – Mercoledì 28 maggio sarà la volta di Porto Empedocle, con gli alunni della Scuola Media “Rizzo” impegnati a ripulire il tratto di spiaggia in località Cannelle.

Tutte le iniziative si inseriscono tra le attività di sensibilizzazione e le azioni proposte nell’ambito del progetto Cambio con Stile, la campagna sui cambiamenti degli stili di vita in Sicilia promossa da Legambiente insieme ad altre associazione dei consumatori nell’ambito del programma Generale della Regione Siciliana “La Sicilia fra i consumatori”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *