Sciacca, sorgeranno ricoveri e cimiteri per gatti e cani

|




Lodevole iniziativa dell’Amministrazione comunale. Saranno coinvolte nel progetto le associazioni protezionistiche.

gatti-randagi-fotoLa creazione in città di ricoveri per animali domestici tramite le associazioni e su un terreno comunale. È questo uno degli obiettivi che si propone una iniziativa dell’Amministrazione comunale di Sciacca. Ne danno notizia il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore alla Sanità Gaetano Cognata.

La Giunta comunale ha approvato, con propria delibera, lo schema di un avviso di prossima pubblicazione per raccogliere manifestazioni di interesse “per la presentazione di progetti per la realizzazione e gestione di rifugi per cani e/o gatti o cimiteri per animali d’affezione”.

L’avviso è stato predisposto dal dirigente del VI Settore “Ecologia, Impianti, Servizi a Rete e Patrimonio” Aldo Misuraca.

Si punta alla protezione degli animali e alla custodia dei cani catturati in idonee strutture con il coinvolgimento delle associazioni che da anni sono impegnate nel territorio, per contrastare il fenomeno del randagismo e ridurre le spese attualmente sostenute dal Comune per il servizio di custodia degli animali catturati in canili privati convenzionati con l’ente.

cani-randagi-505a423e5c239L’avviso è finalizzato – si spiega più chiaramente nel testo – “all’individuazione di associazioni protezionistiche o animaliste, iscritte all’albo regionale, interessate a presentare al Comune di Sciacca proposte per la gestione di rifugi per cani e/o gatti o cimiteri per animali” ai sensi della legge 163 del 2006”.

Le proposte di realizzazione delle strutture per animali dovranno essere localizzate su un terreno comunale in località Maragani.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *