Sciacca, Iacono: “Il reparto di Oncologia non può chiudere”

|




Lettera aperta della parlamentare agrigentina del Pd ai vertici dell’ASP di Agrigento

altLa Deputato del Partito Democratico, Maria Iacono si è rivolta, attraverso una lettera aperta, ai vertici dell’ASP di Agrigento per sollecitare interventi immediati e risolutivi al fine di scongiurare la chiusura del reparto di oncolog

“La drammatica condizione in cui versa l’ unità semplice di oncologia dell’ ospedale di Sciacca, a seguito del  mancato rinnovo dei medici, che fino a ieri operavano presso il nosocomio saccense ,rischia di determinare una situazione di autentico collasso del servizio, arrecando disagi insopportabili a pazienti già gravati dal peso della malattia.”

Maria Iacono ha inoltre aggiunto, “Non si può rischiare di interrompere nemmeno per un minuto un servizio tanto essenziale anche in considerazione dell’ enorme mole di pazienti che quotidianamente si reca al Giovanni Paolo II per sottoporsi alle terapie oncologiche.”

“Nella mattinata di oggi, mi sono rivolta ai  vertici sanitari per sollecitare un immediato intervento al fine di monitorare i rinnovi contrattuali dei medici e contestualmente scongiurare il rischio che la stessa situazione colpisca altri reparti che fra le altre cose già da tempo manifestano le medesime difficoltà. “

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *