Sciacca, attivo il servizio civico comunale

|




Il servizio è rivolto ai cittadini in stato di indigenza. Le domande entro il 31 gennaio

altDopo i buoni spesa, l’Amministrazione comunale di Sciacca avvia il servizio civico comunale come misura di sostegno ai cittadini in difficoltà economica. È quanto comunicano il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore alle Politiche Sociali Daniela Campione. “Il servizio – spiegano – si attuerà attraverso l’attivazione e lo svolgimento di attività lavorative di pubblico interesse”. La misura è prevista nel nuovo Regolamento per l’attuazione di un Piano di interventi di contrasto allo svantaggio economico. Per l’attivazione del servizio civico, il dirigente del 1° Settore Affari Sociali Michele Todaro ha emesso un avviso pubblico per la presentazione delle domande per l’accesso alla graduatoria. Le istanze, su apposito modulo, vanno presentate entro il 31gennaio 2014 presso l’Ufficio Protocollo del Comune.

Il servizio civico comunale è rivolto a cittadini in stato di indigenza, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, nonché cittadini stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno, privi di occupazione o che hanno perso il lavoro.
L’ISEE non deve essere superiore a 4.500 euro.

A ogni beneficiario che presterà servizio, verrà corrisposto un contributo straordinario di 360 euro mensili.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *