Sciacca, 610 mila euro per opere pubbliche

|




Assegnati dall’ Assessorato regionale delle Infrastrutture. Saranno impiegati nella riqualificazione urbana.

SciaccaDopo i 750 mila euro per un’area di protezione civile, al Comune di Sciacca sono stati assegnati altri 610 mila euro per opere pubbliche. È quanto rendono noto il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore ai Lavori Pubblici Ignazio Bivona nell’annunciare l’indizione a breve di un incontro con i Settori Lavori Pubblici e Patrimonio del Comune per la programmazione degli interventi da realizzare in città.

Il sindaco Di Paola ha ricevuto una comunicazione ufficiale da parte del dirigente generale del Dipartimento dell’Assessorato regionale delle Infrastrutture, Giovanni Arnone, dando seguito a una delibera della Giunta Regionale con cui il Governo approva “l’aggiornamento programmatico della scheda 5.b.9 ‘Programmi integrati nelle aree urbane’ del Piano di Azione e Coesione (PAC) III Fase – Nuove Azioni Regionali, che prevede interventi di riqualificazione urbana nei Comuni dell’isola con popolazione superiore a 30 mila abitanti”.

Sciacca è stato inserito in un elenco di 33 Comuni per i quali è stata prevista una dotazione finanziaria complessiva di 40 milioni di euro. Saranno finanziati – viene spiegato – interventi utilmente inseriti nelle graduatorie di merito relative ai seguenti strumenti di programmazione: PO FESR 2007/2013 – interventi di overbooking nell’ambito dell’avviso Asse VI (2° e 3° finestra) Obiettivi Operativi 6.1.1. e 6.1.3; Piano Città; Contratti di Quartiere; PRUSST; Programmi di Riqualificazione Urbana; Programmi integrati per il recupero e la riqualificazione delle città, alcuni dei quali predisposti dall’attuale Amministrazione comunale come il Piano Città.

Per le finalità di riqualificazione urbana, da attuarsi nella programmazione 2014-2020, potrà essere finanziata anche la redazione di progetti.

I Comuni dovranno presentare al Dipartimento regionale delle Infrastrutture le proprie proposte progettuali, coerenti con le sei linee programmatiche sopra indicate, per l’emissione dei relativi decreti di finanziamento.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *