Quando sarai padre capirai

|




L’antica profezia dei nostri genitori.

Non è facile essere padri. Così come non è facile essere madri. Ruoli che non si imparano. Non c’è l’obbligo di andare a scuola per diventare genitore, per essere il miglior padre al mondo. Non c’è nessuna pagella da portare a casa trionfanti per tutti i nove nelle materie del programma ministeriale e i dieci in condotta.

Certo, esistono padri modello, padri affettuosi, padri premurosi, padri sempre presenti, padri maestri di vita, padri da imitare, padri che ti commuovono, padri insomma da promuovere; ed esistono padri cattivi, padri assenti, padri maneschi, padri da bocciare o da rimandare per un esame di riparazione.

Per un figlio, è una fortuna avere un genitore da fiaba e di cui andare fieri. Perché i genitori né si scelgono né si cambiano. Sono loro che decidono di metterti al mondo. E così farai anche tu.

È la natura che hai dentro che ti fa diventare padre, che ti dota degli strumenti e delle qualità per esserlo. E quando succede, quando assisti allo spettacolo della nascita e hai nelle mani una creatura che è anche opera tua, entri comunque impreparato nella scuola della vita, a superare esami sempre nuovi e che non finiscono mai.

La paternità è un pacco dono che ti danno alla nascita: nasci già padre. Nel pacco c’è anche l’essenza di tuo padre, dei tuoi nonni e dei loro padri. La loro paternità è stata trasmessa a te: è il genio dei geni.

E nel tuo essere padre c’è anche il tuo essere stato figlio, figlio di un padre e di una madre. E io da padre, che è stato anche figlio, e adolescente complicato, nel giorno di San Giuseppe ho pensato e l’ho pensato in siciliano: “Ma me pà comu ci cummattì cu mia?”

Questo per dire che i Padri sono anche santi, votati al sacrificio. Ma da figli, a volte, non vediamo l’aureola: diventiamo ciechi. La cogliamo da grandi vivendo l’antica profezia dei nostri genitori: “Quando sarai padre capirai.

Foto da internet

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *