“Rilanciamo assieme il nostro paese”

|




Racalmuto, presentato il Piano Triennale delle Opere Pubbliche. I vari progetti in itinere. Al più presto l’assegnazione delle aree cimiteriali. L’appello del sindaco Messana.

Racalmuto piano plur 1

“Rilanciamo assieme il nostro paese”. Queste le parole del sindaco Emilio Messana, che ha voluto discutere pubblicamente del piano triennale. Nutrita la partecipazione di quanti hanno voluto confrontarsi con l’amministrazione comunale e con i tecnici del comune, in un dibattito che verteva sulle esigenze primarie di questo paese, Racalmuto, che ha bisogno di ripartire in tutti i settori.

racalmuto piano plur 2

Il sindaco Messana ha sottolineato, ancora una volta, l’esigenza di rilanciare il turismo in un territorio caratterizzato da tanti luoghi che ben si prestano alle visite turistiche. Il tema si è spostato, dopo, sui vari progetti in itinere che l’ufficio tecnico ha approntato in questi mesi, alcuni dei quali sono ancora arenati tra intoppi burocratici o risultano ormai obsoleti.

racalmuto piano 4

L’ingegnere Franco Puma, dirigente dell’ufficio tecnico,  ha parlato di alcuni progetti che sono in uno stato di avanzamento: piscina,  asilo nido, sistema di videosorveglianza e energia alternativa per alimentare le varie strutture pubbliche, progetto, questo ultimo, proposto da Luigi Falletti del M5S.

racalmuto piano 5

Sollecitato dai presenti, che chiedevano lumi circa l’assegnazione delle aree cimiteriali per le quali alcuni cittadini – lo ricordiamo – hanno da tempo sborsato del denaro, l’ingegnere Puma ha rassicurato tutti quanti affermando che i soldi versati si trovano depositati in tesoreria e che le assegnazioni verranno fatte al più presto.

racalmuto piano 6

Il dibattito si è acceso quando ha preso la parola l’architetto Edoardo Chiarelli, che ha parlato di un piano regolatore a “macchia di leopardo”, che non rispetta esigenze e aspettative di un territorio quale quello di Racalmuto. Nel suo intervento, Chiarelli ha toccato vari argomenti, tra i quali  il turismo, lamentando la carenza di servizi per il turista e l’impossibilità, fino ad ora, di progetti, stilati da tecnici e progettisti locali, che possano essere presi in considerazione dall’amministrazione comunale ed eventualmente approvati. Pronta la risposta del sindaco Messana e dell’assessore ai lavori pubblici Paolo Alessi che hanno auspicato una fattiva collaborazione con tutti i progettisti presenti sul territorio, fissando un incontro per il prossimo 21 luglio.

(Nelle foto di Salvatore Alfano alcuni momenti del dibattito)

racalmuto piano 7

Altri articoli della stessa

One Response to “Rilanciamo assieme il nostro paese”

  1. Gaetano Scimè Rispondi

    6 luglio 2014 a 14:56

    Spettabile Redazione,
    Riguardo le enenrgie alternative, ed in particolar modo alla Centrale di Cogenerazione da 200Kw alimentata da caldaia a Biomassa liquida da 300 Kw, il Movimento Cinque Stelle, con in testa Luigi Falletti, ha sempre dimostrato la propria contrarietà ad un’opera che reputiamo del tutto fuori luogo per diversissimi motivi. Costi elevati per quantità di energia prodotta, ubicazione vicinissima al centro abitato ed peggio ancora ad una scuola primaria, tipo di combustibile inquinante e molto più costoso anche del petrolio…. Ne abbiamo chiesto lumi durante la campagna elettorale, e anche dopo alla nuova amministrazione. Non riesco a capire proprio come si possa arrivare a scivere una simile idiozia “energia alternativa per alimentare le varie strutture pubbliche, progetto, questo ultimo, proposto da Luigi Falletti del M5S.”
    Spero venga fatta un’adeguata rettifica al più presto.
    Gaetano Scimè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *