Ribera. “Pericoli sulla rotatoria di via Circonvallazione e sullo svincolo per Caltabellotta”

|




A segnalarli in una lettera inviata al Sindaco e al Presidente del Consiglio comunale il giornalista Salvatore Castelli.

Pubblichiamo una lettera inviata dal giornalista Salvatore Castelli al Sindaco e al Presidente del Consiglio comunale di Ribera, e agli organi di informazione locale , nella quale Castelli segnala “Pericoli sulla rotatoria di via Circonvallazione e sullo svincolo per Caltabellotta sulla SS115”.

Scrive Salvatore Castelli: “Da diverso tempo, finora senza avere avuto alcuna risposta, ho segnalato lo stato di pericolo che si registra nella zona della “rotonda-ovale” posta all’incrocio tra via Circonvallazione e viale Italia nei pressi dell’ospedale “Parlapiano” e nella zona dello svincolo per Caltabellotta lungo la Strada Statale 115. 

Salvatore Castelli

Nel primo caso ho segnalato come da mesi la zona della rotonda in questione (e non se ne capisce ancora la ragione) resta sistematicamente al buio con tutte le conseguenze del caso dato che l’arteria (via Circonvallazione) è particolarmente affollata di automezzi nel corso dell’intera giornata e spesso transitano anche le autoambulanze del 118. Oltre alla mancanza di illuminazione ho segnalato che nel viale Italia per la presenza di un foltissimo fogliame negli alberi che non viene adeguatamente  sfoltito da tempo immemorabile diversi segnali stradali vengono oscurati e questo ovviamente non fa altro che aumentare le condizioni di pericolo. 

Nel secondo caso è da tempo immemorabile che lo svincolo resta al buio e diventa davvero problematico la sera attraversare la strada in questione.

Non ricevo alcuna risposta su questa problematica altre volte segnalata anche al sindaco di Ribera e oggetto di articoli di stampa sul giornale locale “Momenti” e di segnalazioni varie su Facebook.

Per questo sono di nuovo a chiedere di conoscere le ragioni di questa persistente condizione di pericolo nei siti indicati e del perchè ancora alcun intervento viene assicurato per salvaguardare l’incolumità di quanti si trovano a passare nelle zone indicate.

Sicuro di un gradito riscontro, porgo distinti saluti”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *