Quando i ragazzi diventano “sentinelle del territorio”

|




Al Teatro Armonia di Aragona la fase conclusiva del progetto sull’ambiente promosso dal Rotary, che ha coinvolto le scuole di Aragona, Grotte e Milena.

Tutti i premiati sul palco

Si è conclusa al Teatro Armonia di Aragona l’VIII edizione del concorso scolastico indetto dal Rotary Club Aragona Colli Sicani. Il concorso rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado dei comuni di Aragona, Grotte e Milena, per questa edizione proponeva il tema della sostenibilità ambientale

Gli studenti si sono confrontati con una delle tematiche inserita nel curriculo del loro corso di studi, provando ad immaginare come avrebbero voluto che fosse il loro paese.

Le tre scuole partecipanti, l’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II” di Milena, l’Istituto Comprensivo “Angelo Roncalli” di Grotte e l’Istituto Comprensivo “Luigi Capuana di Aragona”, hanno fatto pervenire alla commissione esaminatrice numerosi elaborati. Il tema è stato trattato attraverso relazioni, decaloghi, poesie, prodotti multimediali, plastici e grafico pittorici. Ad ogni ordine di scuola sono stati conferiti tre premi.

Sul podio, al primo posto, si sono piazzati la classe IV B della scuola primaria e II A della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II” di Milena; Martina Pillitteri dell’Istituto Comprensivo “Angelo Roncalli” di Grotte; la classe VC della scuola primaria e gli studenti Carmelo Fucà e Alfredo Chiarelli ex equo con la classe I E, dell’Istituto Comprensivo “Luigi Capuana di Aragona”.


Durante la cerimonia di premiazione il presidente del Rotary club Aragona, Carmelo Sciortino, rivolgendosi ai ragazzi, ha detto: “Voi giovani dovete essere le sentinelle del nostro territorio, richiamando le persone che sporcano, segnalando le persone che accendono fuochi e li lasciano incustoditi. Dovete avere cura degli spazi verdi, dove questi esistono, e spingere le amministrazioni a crearne di nuovi. Il segnale che emerge dai vostro elaborati, che parlano di sviluppo sostenibile, riscaldamento globale, effetto serra, biodiversità, risparmi energetico, inquinamento, CO2, riciclaggio, mobilità sostenibile, energia pulita, rispetto delle convenzioni di Kyoto e di Parigi, basterebbe per avere un ambiente più pulito e più sano. Il nostro intendo è stato quello di sensibilizzazione e di educazione al rispetto dell’ambiente, e voi siete stati bravi perché avete prodotto tanti elaborati tutti con un significato diverso ma ugualmente importante”.

Alla cerimonia erano presenti, oltre ai docenti delle classi partecipanti al concorso, anche i dirigenti scolastici di Grotte e Aragona, la dottoressa Anna Gangarossa e la dottoressa Pina Butera.

“La nostra scuola – dice Anna Gangarossa accoglie le proposte di studio e riflessione che il territorio propone. La partecipazione al concorso organizzato dal Rotary dà modo ai nostri studenti di misurarsi, attraverso le forme espressive a loro più consone, con temi di grande rilevanza. È sorprendente vedere come le loro prospettive, sempre supportate da studi e conoscenze, possano regalare una lettura del reale precisa e puntuale e dell’immaginario creativa e sostenibile”.

La manifestazione è stata condotta dalla giornalista Valeria Iannuzzo. Ad intrattenere il pubblico con intermezzi musicali il maestro di chitarra Stefano Fragapane.

Nelle foto alcuni momenti della premiazione

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *