Racalmuto, verso la diminuzione della tassa sui rifiuti

|




Importante provvedimento del Consiglio Comunale. Il servizio nel 2014 costerà 313 mila euro in meno, con conseguenti benefici per tutti i cittadini.

Il presidente del Consiglio comunale Ivana Mantione

Il presidente del Consiglio comunale Ivana Mantione

Nella seduta di ieri il Consiglio comunale di Racalmuto tra i tanti punti all’ordine del giorno ha anche approvato le tariffe della  TARI (Tassa Rifiuti) per l’anno 2014.

L’approvazione di tale punto viene legittimamente definito, in una nota, dal presidente del Consiglio Comunale, Ivana Mantione, “un importante obiettivo”, perchè il costo del servizio viene, a quanto pare, considerevolmente ridotto, passando da  1.956.034,30 euro del consuntivo 2013 ad una previsione per l’anno 2014 di 1.642.474,03 euro, con un risparmio previsionale di costo del servizio di  313.560,27 euro.

“Tutto ciò è stato possibile-spiega l’assessore al Bilancio, Salvatore Manto, grazie ad una attenta razionalizzazione dei costi comuni. Per dare un’ idea del risparmio in termini di tariffa-aggiunge Manto- si è passati per le utenze domestiche da una tariffa unitaria di  8 euro a mq per l’anno 2013 ad una tariffa  media  2,99 euro a mq per l’anno 2014″. L’assessore ci ha anche fornito l’elenco delle nuove tariffe che pubblichiamo di seguito.

Nucleo familiare con 1 componente tariffa € 2,41 mq;

Nucleo familiare con 2 componente tariffa € 2,80 mq;

Nucleo familiare con 3 componente tariffa € 3,04 mq;

Nucleo familiare con 4 componente tariffa € 3,25 mq;

Nucleo familiare con 5 componente tariffa € 3,28 mq;

Nucleo familiare con 6 e più componente tariffa € 3,16 mq;

Per le  utenze non domestiche, si cercherà di meglio razionalizzare le tariffe rendendole più eque prima dell’approvazione del bilancio previsionale  2014, ossia entro il 30/09/2014.

.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *