Racalmuto, quell’indimenticabile matrimonio di 58 anni fa

|




Carnevale 1960. Lui, Pino Salemi, era la sposa. E racconta: “Una volta ci si divertiva con poco. Da Parisi compravamo i confetti e ce ne stavamo in giro a lanciarli alle finestre dove le ragazze stavano affacciate, con la complicità delle loro mamme…”

Lui era la sposa. Salvatore Ricottone lo sposoPino Salemi, in queste ultime ore di carnevale, ci tiene a mostrare in piazza, qui a Racalmuto/Regalpetra, una foto del 1960. E a spiegare che una volta ci si divertiva con niente.

A Racalmuto c’è sempre stato un allegro movimento nei giorni di carnevale – racconta Pino Salemi – si stava insieme, si scherzava, si ballava. I veglioni si organizzavano al Mutuo soccorso e al circolo Unione. Da Parisi compravamo i confetti e ce ne stavamo in giro a lanciarli alle finestre dove le ragazze stavano affacciate, con la complicità delle loro mamme. Tanti gruppi e comitive organizzavamo questi scherzi. Quell’anno io ero vestito da sposa: quante risate tra le viuzze e i cortili“.

I tempi sono cambiati – dice ancora Salemi – e anche il paese. A Racalmuto c’erano tante persone, adesso siamo sempre meno“.

Pino Salemi mostra la foto del 1960

È vero, la popolazione è in calo, come in tanti paesi della Sicilia, ma Racalmuto non ha perso quella vivacità che sta nel dna dei suoi cittadini. La stessa che ritroviamo in questa foto di sessant’anni fa scattata in una casa di piazza Castello da Angelo Morreale e che ritrae, oltre a Pino Salemi e Salvatore Ricottone, Francesco Ardilla Restivo, Vincenzo Schillaci Ventura, Giuseppe Barone, Salvatore Cutaia.

Gli altri due non li ricordo – commenta Salemi, guardando quella foto con gli occhi lucidi e mostrandola in giro come un pezzo d’antiquariato, di merce rara – la memoria si fa sempre più in bianco e nero, come questa foto. Eppure guardando i ragazzi di oggi, i carri allegorici, le maschere e le feste, resto fiducioso per l’entusiasmo che ci arriva dai giovani racalmutesi che organizzano nel nostro paese questi momenti di spirito e allegria“.

Altri articoli della stessa

One Response to Racalmuto, quell’indimenticabile matrimonio di 58 anni fa

  1. Ing. Calogero Criminisi Rispondi

    17/02/2018 a 1:52

    Bei ricordi di spensieratezza e semplicità. Ci si divertiva con poco. Gli anni passano ma Pino rimane sempre giovane…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *