Quando l’arte denuncia l’abusivismo e lo spreco edilizio

|




E’ in corso a Palermo, nelle sale di Palazzo Ziino, la mostra delle opere dell’agrigentino Carmelo Nicotra

Carmelo NicotraDopo il Palazzo delle Esposizioni e il Tempio di Adriano di Roma, dove hanno potuto ammirarla migliaia di persone, è esposta ora anche a Palermo l’opera dell’agrigentino Carmelo Nicotra nell’ambito della mostra “Centro/Periferia”, collettiva delle opere finaliste e vincitrici del Concorso internazionale Federculture per giovani artisti. La mostra, promossa in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo, è visitabile nelle sale di Palazzo Ziino dove sono esposte 51 opere di artisti italiani e stranieri, provenienti da Russia, Repubblica Dominicana, Argentina, Brasile, Montenegro, Lettonia, Finlandia e Cina, tutti under 35.

Agli artisti siciliani, in questa occasione, è stato concesso maggiore spazio e Carmelo Nicotra, oltre all’opera con cui è entrato in finale a Roma, “Construction #01”, espone l’intero trittico. Il progetto “Construction” comprende, infatti, una serie di tre collage fotografici composti da edifici incompiuti in cui ogni piano sovrapposto forma un’unica struttura architettonica atipica. “Simbolo dell’abusivismo e dello spreco edilizio – spiega Nicotra -, questi edifici rappresentano un fenomeno diffuso in gran parte dell’Italia negli ultimi decenni. In bilico fra l’idea di monumento e antimonumento, l’immagine vuol essere il simbolo della complessità dei rapporti sociali ed economici inscritti nel paesaggio urbano”. La collettiva offre un’ampia panoramica delle nuove tendenze e linguaggi dell’arte contemporanea. Gli altri artisti ospitati alla mostra sono: Andrey Abramov, Wilson Abreu, Alessandra Baldoni, Dogukan Belozoglu, Nicola Bettale, Tania Brassesco e Lazlo Passi Norberto, Maria Chiara Calvani, Francesca Capasso, Adelaide Di Nunzio, Daniele Franzella, Francesca Grossi – Vera Maglioni /Grossi Maglioni, Belen Romero Gunset, Ian Guper, Dusica Ivetic, Vineta Kaulaka, Anastasia Kurakina – Volha Piashko, Isabella Mara, Marko Markovic, Francesco Mernini, Valentina Mossa, Elisa Nicolaci, Carmelo Nicotra, Rori Palazzo, Michele Parisi, Anja Puntari, Wang Peng, Carmelo Rago e Federica Marini – RAMA, Alessandro Scarabello, Enrico Tealdi, Milton Blas Verano, Antonella Zito. Centro/Periferia è un progetto promosso da Federculture, sotto l’egida del Parlamento Europeo e con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Gai – Giovani Artisti Italiani, nasce per incentivare le politiche culturali a sostegno degli artisti emergenti.

Anna Maria Scicolone

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *