“Siam fatti di stelle”, alle Fabbriche Chiaramontane una serata dedicata a Margherita Hack

|




Sarà Marco Morelli a ricordare la grande astrofisica italiana e a parlare del libro che hanno scritto insieme. Lo scienziato Salvo Pluchino affronterà l’affascinante tema degli oroscopi e dell’influenza degli astri

altTra scienza e mistero, torna la Notte con le Stelle con una serata interamente dedicata a Margherita Hack. Dopo il grande successo degli appuntamenti al Giardino della Kolymbetra, nell’inconsueta location della galleria permanente di Arte Moderna delle Fabbriche Chiaramontane, ad Agrigento, l’appuntamento sarà domenica 15 settembre, alle 18, con “Siamo fatti di stelle – Dialogo sui minimi sistemi”(Giulio Einaudi editore, 2013) di Margherita Hack e Marco Morelli. Un libro sui ricordi, i pensieri, i sogni, le riflessioni sulla vita e sulla scienza della più famosa astrofisica italiana scomparsa nel giugno scorso.

A raccontare di questa donna “laica e ribelle” e delle sue riflessioni sulla religione, la politica, sui giovani e delle sue memorie, dalla scoperta casuale delle stelle all’incontro con il marito, sarà lo stesso Marco Morelli, ideatore e direttore del Museo di Scienze Planetarie di Prato e autore di numerose pubblicazioni, da tempo impegnato nella ricerca e in un’intensa attività di divulgazione scientifica a livello internazionale. Tante le curiosità e gli approfondimenti suscitati da questo incontro tra Marco e Margherita, che diventano i protagonisti del libro, di cui riportiamo un brano sul vento di Trieste, che conferma la forza del carattere e la straordinaria spontaneità della scienziata italiana: “Se non avessi tanto da fare ci starei tutto i’ giorno… – disse mentre i capelli le svolazzavano intorno alla testa. – Il vento mi piace un monte. M’è sempre piaciuto! Mi rilassa. Ci son tanti che dicono che innervosisce, ma secondo me è perché son già nervosi di suo e gli fa comodo dar la colpa a qualcos’altro! – ridacchiò aprendo leggermente la bocca e sollevando le spalle. – M’è sempre piaciuto fin da bambina! A Firenze ‘un c’è la bora, c’è la tramontana, e quando ero piccola mi eccitava. Quando ero in camera e sentivo il vento ululare, sognavo di avere un letto con le ruote e do andare dormire , al caldo sotto le coperte, in piazza Duomo, dove si solito il vento soffiava, soffiava forte, con tanta violenza!”  Dopo la presentazione del libro seguirà una conferenza di Salvo Pluchino su un tema che era caro alla Hack :“Gli oroscopi e l’influenza degli astri: una pura superstizione?” Pluchino è stato già tra i grandi protagonisti delle due edizioni della Notte con le Stelle, è membro della Spsg International Academy of Astronautics e dell’Unione Astrofili Italiani. Nel corso del suo intervento saranno proiettate straordinarie immagini dello spazio. “Serata Hack”  promossa dal FAI, in collaborazione con le Fabbriche Chiaramontane, è un’iniziativa “Notte con le stelle” il grande evento ideato e diretto da Tommaso Parrinello che, come abbiamo già detto, per questa occasione si sposta alle Fabbriche Chiaramontane. Il coordinamento è curato da Giuseppe Lo Pilato, direttore della Kolimbetra.

Anna Maria Scicolone

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *