Premio Leonardo Sciascia-Racalmare alla casa editrice Sellerio

|




Il premio Leonardo Sciascia-Racalmare 2018 sarà assegnato a Grotte alla casa editrice. Nata cinquant’anni fa in via Siracusa a Palermo, fondata da Enzo ed Elvira Sellerio, ha avuto Sciascia come ispiratore. A quarant’anni dalla pubblicazione dell’Affaire Moro, un caso editoriale internazionale, si riallaccia idealmente il rapporto tra lo scrittore di Racalmuto e il prestigioso marchio palermitano

Antonio Sellerio dirige con la sorella Olivia la casa editrice fondata dai genitori, Enzo ed Elvira

Assegnato alla Casa Editrice Sellerio il Premio Leonardo Sciascia Racalmare Citta di Grotte, edizione 2018. Ne danno notizia il presidente del Premio Salvatore Ferlita ed il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza.

Olivia Sellerio

Olivia Sellerio

“Questa del 2018 – spiega Ferlita – sarà un’edizione speciale del premio, segnata da un anniversario che rappresenta una pietra miliare nella storia civile degli italiani, ossia i quarant’anni del rapimento e dell’uccisione di Aldo Moro. Tale ricorrenza in pratica ha fatto da magnete: sono trascorsi pure quattro decenni dalla pubblicazione del libro più esplosivo di Leonardo Sciascia, L’affaire Moro, opera letteraria e insieme opera di verità. Una verità scandalosa e controcorrente, come sempre nello stile dello scrittore racalmutese. Dunque, quest’anno verrà assegnato il premio Sciascia-Racalmare alla casa editrice palermitana con la quale l’autore di Le parrocchie di Regalpetra avrebbe collaborato per anni immaginando collane destinate a durare e a recuperare anche nomi dimenticati. Si vuole premiare quindi – conclude Ferlita – un’impresa culturale e insieme economica che rappresenta oggi una vera e propria eccellenza e che è legata a doppio filo con l’attività di Sciascia, scrittore di nerbo internazionale e insieme editore coltissimo.e illuminato”.

Il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza

“L’assegnazione del premio alla casa editrice Sellerio è sicuramente – commenta il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza – una scelta che ha una notevole rilevanza culturale, vista la storia e il prestigio che accompagnano da sempre la casa editrice siciliana. Sarà per noi tutti motivo di grande onore potere consegnare il premio nelle mani di Antonio e Olivia Sellerio, che continuano, con grandi successi, l’opera iniziata tanti anni fa dai genitori Elvira ed Enzo Sellerio“.

Un’edizione speciale, dunque, quella del 2018, alla quale seguirà una programmazione in vista delle due prossime edizioni che, come precedentemente spiegato da Ferlita, incrociano altri due anniversari importanti: nel 2019 i trent’anni della morte di Leonardo Sciascia e nel 2020 i quarant’anni del premio, istituito nel 1980.

Da sinistra: Mimmo Butera, Giovanni Taglialavoro, il presidente del premio Salvatore Ferlita, Accursia Vitello

Salvatore Ferlita è stato nominato presidente del Racalmare Sciascia lo scorso mese di luglio, unitamente alla nuova commissione del premio composta da Giovanni Taglialavoro, autore e regista Rai, Mimmo Butera, operatore culturale e Accursia Vitello, docente di lettere. Nei prossimi giorni sarà comunicata la data della cerimonia di consegna.

 

 

 

 

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *