Porto Empedocle, si accende “Il faro” sulla periferia della città

|




Da questa sera illuminazione pubblica nel popoloso quartiere Ciuccafa. Il sindaco: “Opera di grandissima utilità e non solo per gli empedoclini”.

Il nuovo bivio Ciuccafa

Il nuovo bivio Ciuccafa

Le zolle e i rilievi del terreno, con un battuto di cemento di colore azzurro diventano le onde del mare sul quale naviga una barca mentre poco distante “galleggia” una vecchia ancora. Sormontato dalla dicitura “Città di Porto Empedocle”. Così appare agli occhi degli automobilisti in transito sulla strada statale la moderna rotatoria di contrada Ciuccafa che oggi rappresenta il biglietto da visita per l’ingresso nel popoloso quartiere periferico.

Terminati i lavori di collocazione della torre faro e quelli di sistemazione del sottostante spartitraffico, questa sera verrà finalmente accesa l’illuminazione pubblica che segnerà un altro punto dell’attenzione dell’Amministrazione Comunale empedoclina verso le periferie della città. Il Comune ha provveduto a far installare, all’interno della rotatoria anche una barriera di sicurezza ( guard-rail ) del tipo misto in acciaio e legno, omologata secondo le normative vigenti, al fine di garantire la protezione ed una sicura fruizione della viabilità stessa. Presto l’area verrà in parte sistemata a verde con la messa a dimora di vegetazione a basso fusto.

“Oltre che per gli empedoclini – ha sottolineato il sindaco Lillo Firetto – l’opera è di grandissima utilità perché soprattutto durante il periodo estivo riduce le estenuanti “code” per tutti gli utenti della strada che transitano da Porto Empedocle in direzione Est o Ovest. Dopo una sequenza sostenuta di interlocuzioni, durata oltre un quadriennio, finalmente l’opera è stata realizzata e si tratta di una conquista in un tempo di scarse risorse finanziarie”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *