Porto Empedocle, Gaetano Tripodi nuovo Assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici

|




Stimato dirigente della Soprintendenza ai Beni culturali di Agrigento, con ampia esperienza nella progettazione di programmi europei, dà speranza per il settore della programmazione negoziata.

Il nuovo assessore con il sindaco Ida Carmina

Buone notizie giungono dal Palazzo di città di Porto Empedocle, l’architetto Gaetano Tripodi è il nuovo Assessore all’Urbanistica ed ai Lavori Pubblici. Prende il posto della dimissionaria Maria Calabrese, messasi da parte a causa di importanti impegni professionali.

L’arrivo di Tripodi, stimato funzionario direttivo della Soprintendenza ai Beni culturali di Agrigento, con ampia esperienza nella progettazione di programmi europei, dà speranza per il settore della programmazione negoziata. Questo aspetto nel caos generale della finanza cittadina affossata dall’obbligato dissesto finanziario, non ha avuto molto spazio. Un settore fondamentale, soprattutto in considerazione della gravissima crisi economica in cui versa il territorio.

Tripodi, da sempre uomo di sinistra, entra in qualità di tecnico e si spera possa aprire ad una nuova fase della giunta Carmina, con l’ingresso di figure di spessore tra quei ranghi che sino ad oggi, sono stati composti da esclusivo personale di provata fede grillina.

Con l’entrata del nuovo assessore che si occuperà anche di finanziamenti europei, è stata ridisegnata l’intera organizzazione amministrativa della giunta.

Totò Urso perde la delega alla cultura ma diventa vicesindaco con deleghe al Bilancio ed allo Sport e Spettacolo, Stefania La Porta aggiunge la delega alla Cultura a quella della Solidarietà Sociale ed alla Pubblica Istruzione, Salvatore Baiamonte viene confermato all’Ecologia ed al Commercio.

Intanto di buono giunge anche la notizia di rinforzi nel settore della dirigenza nel settore finanziario dell’ente.

Nei prossimi giorni si dovrebbero sapere maggiori dettagli, anche in questo ambito alle prese con redazioni di bilanci di soluzione enigmatica.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *