“Pergamene Pirandello”: tra i premiati Macaluso, Alfano e Pira

|




Nell’edizione 2014 il prestigioso riconoscimento ache a tre firme del nostro giornale. Tutti gli altri premiati. Oggi la cerimonia di consegna al Museo Archeologico di Agrigento.

Giancarlo Macaluso

Giancarlo Macaluso

Il Comitato per il conferimento del Premio Internazionale “Pergamene Pirandello”-XIII edizione- ha determinato i premiati per la edizione 2014, confermando il progetto costitutivo , finalizzato a mantenere vivi i rapporti tra la città natale di Luigi Pirandello, Agrigento, e le Città e i Paesi del mondo che sono stati toccati dalla vita o dall’opera del grande drammaturgo agrigentino, Premio Nobel per la Letteratura nel 1934.

I Premiati del 2014 sono:

  • Andrea Carisi, Maestro di pittura e grafica (Agrigento)
  • Dario Costantino,Pedagogista (Palermo)
  • Giusi Furnari, Ch.ma Docente Universitaria (Messina)
    Francesco Pira

    Francesco Pira

  • Francesco Pira, Sociologo (Licata)
  • Giancarlo Macaluso, Giornalista/Presidente dell’Assostampa Sicilia (Racalmuto)
  • Enzo Randazzo, Scrittore/Operatore Teatrale (Sambuca)
  • GiuseppeParello, Direttore EnteParco ValledeiTempli(Aragona)
  • Accursio Caracappa, Operatore culturale (Sciacca)
  • Agata Gueli, Critico Letterario, Dirig. Scolastico (Santa Elisabetta)
  • Nicholas Callus, Cavaliere dell’Ordine dei Cavalieri di Malta (Intellectual Manager)
  • Sezione Targhe Speciali:
  • Chiara Modica Donà delle Rose-Progetto WISH
  • Coro Filarmonico “Terzo Millennio” diretto dal M.° Domenico Mannella
  • Salvatore Alfano, Blog “Parloinfoto”
Salvatore Alfano

Salvatore Alfano

La Cerimonia di Conferimento del Premio Internazionale “Pergamene Pirandello”  si svolgerà sabato 19 Luglio 2014, alle ore 17 presso la Sala Zeus del Museo Archeologico “Griffo”-San Nicola -Agrigento.

Conduce la manifestazione Egidio Terrana con Maria Grazia Castellana.

La manifestazione è parte integrante del Pirandello stable festival di Mario Gaziano di cui è condirettore artistico Massimo Muglia.

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *