Pd, verso le primarie delle tre emme: Mattina, Maniglia e Messana

|




Sindaco Racalmuto. Il Pd ritrova un’intesa e si affida agli elettori. Primarie al più presto. Resta aperto un dubbio: primarie di partito o di coalizione? Peppe Zambito, segretario provinciale: “Ho trovato un Pd unito e carico di passione”.

Alla fine una soluzione si è trovata. Il Pd di Racalmuto, diviso tra le sue varie anime, ha scelto di andare alle primarie per individuare il candidato a sindaco. La riunione con il segretario provinciale Peppe Zambito  e con il componente dell’esecutivo Totò Vignanello ha portato a un’intesa, anche per evitare frazionamenti e scissioni.

Il Pd deciderà attraverso le primarie. La rosa dei nomi che potrebbe presentarsi agli iscritti e militanti per il momento vede la presenza di tre persone: la psicologa Morena Mattina, il segretario locale Vincenzo Maniglia e l’ex segretario provinciale Emilio Messana.

I tempi sono stretti. Il voto deve svolgersi entro una decina di giorni. Ma resta aperto il nodo del rapporto con gli alleati, a partire dal Nuovo centrodestra, ma anche i movimenti e gruppi della società civile che si sono avvicinati al Pd. Qualora gli alleati di coalizione volessero partecipare alle primarie con un proprio candidato (e in questo casole primarie sarebbero di coalizione e non di partito) il Pd dovrebbe presentarsi con un solo nome. Ma come sceglierlo?

In questa ipotesi – spiega Peppe Zambito – sarà l’assemblea degli iscritti a decidere. In ogni caso, per scegliere il candidato a sindaco si userà il massimo della democrazia. Il Pd è un grande partito, un partito di governo, con forti responsabilità. A Racalmuto ho trovato una grande voglia di stare uniti, di discutere e di confrontarsi non per il bene del Pd, ma per il futuro di una città che ha molti bisogni”.

Giornate di contatti frenetici e di riunioni, dunque. Per verificare le intenzioni degli alleati e per andare subito dopo alle primarie – da soli o assieme agli altri – in modo da venire fuori con un nome approvato dalla maggioranza e passare alla fase successiva: assessori e candidati al consiglio. Tra un mese, infatti, sarà tempo di liste.

emilio-messana1maniglia1Morenamattina

Altri articoli della stessa

One Response to Pd, verso le primarie delle tre emme: Mattina, Maniglia e Messana

  1. Calogero Taverna Rispondi

    27 marzo 2014 a 12:41

    Mi sa che qui a Roma debbo affrettarmi a recuperare un simbolo di partito rappresento in palamento per contestare a Racalmuto tutte queste ambiziose emme (meno una).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *