Montevago, dal 13 al 14 ottobre la “Sagra del Vino”

|




Due giorni di degustazioni di vini e prodotti tipici della Valle del Belìce, workshop e spettacoli. Il programma.

Dal 13 al 14 ottobre a Montevago la 23° edizione della Sagra del Vino. Molto ricco il programma che prevede due giorni di degustazioni di vini e prodotti tipici della Valle del Belìce, workshop e spettacoli.

La manifestazione è promossa dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con la Strada del Vino delle Terre Sicane e con il patrocinio dell’assessorato regionale all’Agricoltura. I vini che saranno degustati sono delle cantine: Corbera, La Chiusa, Settesoli, Cellaro e Di Giovanna. Quest’anno per la prima volta la Sagra del Vino di Montevago è stata presentata al Vinitaly,

“Mentre continua a crescere l’interesse per il turismo enogastronomico in Sicilia, la Sagra del Vino di Montevago rappresenta un’occasione importante dice il sindaco Margherita La Rocca Ruvolo – per valorizzare e promuovere il patrimonio agroalimentare, paesaggistico e monumentale del territorio in due giorni all’insegna del gusto, dell’arte e della cultura. La Strada del Vino delle Terre Sicane svolge già un ruolo da protagonista nell’enoturismo e Montevago continuerà a fare la propria parte anche con nuovi progetti che puntano al miglioramento dell’accoglienza turistica e alla crescita economica del territorio”.

“Un evento che si rinnova di anno in anno – aggiunge l’assessore comunale all’Agricoltura e vicesindaco Giuseppe Arcuricon l’obiettivo di richiamare sempre più winelovers, visitatori e turisti a Montevago. Oltre alle visite guidate, alle degustazioni e a momenti di intrattenimento anche il workshop dedicato all’Anno del cibo italiano 2018. In collaborazione con le aziende e le associazioni del territorio l’amministrazione continuerà a puntare su agricoltura e turismo, due comparti dalle grandi potenzialità che possono offrire interessanti opportunità anche dal punto di vista occupazionale”.

IL Programma

Sabato 13 ottobre. Ore 10: visita guidata al vecchio centro tra i ruderi del sisma e animazione in piazza Duomo a cuore dell’associazione Pupilandia. Ore 11: al Baglio Ingoglia workshop “Anno del cibo italiano” a cura della Libera Università Rurale Saperi e Sapori. Ore 17.30: nei locali della biblioteca “S. Ruvolo” “Sorsi di Cultura” con la presentazione del libro “Magica Sicilia, enogastronomia e cultura tra mare e territorio” di Attilio Vinci. Ore 19.00: piazza della Repubblica, “Angolo del Gusto” con degustazione di vini e prodotti tipici locali. Ore 20.30 piazza della Repubblica, spettacolo gruppo folkloristico Trinacria Bedda di Monreale. Ore 22, piazza della Repubblica, Skarafunia in concerto.  A seguire la “Notte bianca del vino”.

Domenica 14 ottobre. Ore 12 Baglio Ingoglia mostra di pittura a cura dell’artista Pascal Carherine; piazza della Repubblica, ore 19, Angolo del Gusto con degustazione di vini e prodotti tipici locali. Ore 19.30, piazza della Repubblica, “I viddaneddi della Valle del Belìce”, musiche popolari e canti dialettali siciliani. Ore 20.30, piazza della repubblica, da Sicilia Cabaret Nino Balistreri. Ore 21.30, piazza della Repubblica, palestra Olimpia Ginnic Center di Caterina Saladino e palestra Step Touch di Mimmo Nuzzo e Fiorella Meli.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *