Montedoro, tanto Folk con gli occhi che scrutano anche il cielo

|




Decolla la prima edizione di “Abballatazza Folk fest”. Tre serate di folk durante le quali sono pure previste osservazioni della volta celeste presso l’osservatorio astronomico.

L'Osservatorio Astronomico di Montedoro

L’Osservatorio Astronomico di Montedoro

Tutto pronto a Montedoro per la prima edizione dell’ “Abballatazza Folk Fest”. Il festival, promosso dal Comune in collaborazione con alcune associazioni giovanili locali, proverà a portare suoni folk e di qualità nel suggestivo Parco Urbano del paese. L’obiettivo degli organizzatori è far diventare l’ “Abballatazza Folk fest” un autentico punto di riferimento per l’altissima qualità artistica degli spettacoli, oltre che, ovviamente, un’occasione per la promozione del piccolo centro del Vallone sotto il profilo culturale ed artistico.

Manifesto AbballatazzaSono previsti tre appuntamenti: 19 e 26 luglio e la chiusura il 9 agosto. Ciascuna serata vedrà l’esibizione di gruppi diversi e protagonisti dello scenario folk siciliano. Apriranno la kermesse i balli della Compagnia di danza popolare Ccuipedidifora, seguirà poi il gruppo messinese dei Cantustrittu con le loro travolgenti tarantelle, controdanze e canti della tradizione marinara. La seconda serata sarà affidata ai nisseni Pupi di surfaro, conosciuti al grande pubblico per le loro esibizioni che coniugano teatro e canzone popolare, musica tradizionale siciliana e liriche di protesta e denuncia sociale. Chiuderanno il 9 agosto i Nigga radio, innovativo progetto catanese che unisce il blues alla musica elettronica, mescolando inglese e dialetto siciliano.

Inoltre, durante le tre serate del Folk fest sarà possibile partecipare alle osservazioni notturne presso l’osservatorio astronomico e assistere alle proiezioni della volta celeste al Planetario.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *