Montedoro capitale della folk music

|




Dall’11 al 12 agosto la quarta edizione di “Abballatazza Folk Fest”

È tutto pronto a Montedoro per la quarta edizione dell’ “Abballatazza Folk Fest” l’unico festival in provincia di Caltanissetta dedicato alla musica popolare, in programma dall’11 al 12 agosto. Il Folk Fest montedorese è divenuto ormai un appuntamento imperdibile per l’estate siciliana, poiché ha raggiunto una sua identità ed è riconosciuto anche a livello regionale,

La manifestazione, come nelle scorse edizioni, è organizzata dall’associazione Abballatazza, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e l’associazione Stargeo che gestisce l’osservatorio astronomico e il planetario

La musica folk tornerà ad animare il suggestivo Parco urbano del piccolo centro del Vallone, trasformando per due giorni Montedoro nella capitale della folk music. Un clima di festa e di allegria si respirerà dal pomeriggio fino a tarda sera con un programma ricco di iniziative ed attività, dall’aperitivo pomeridiano, all’esposizione di stand artigianali, alle degustazioni di pietanze tipiche.

Come già detto, assoluta protagonista sarà la musica in chiave folk nelle sue diverse declinazioni. L’apertura del festival sarà affidata alla band agrigentina dei Strimpella Blues Band che ripropone in chiave siciliana un viaggio nella musica americana suonando i classici del Blues, Rhythm ‘n’ Blues, Soul e Rock ‘n’ Roll. Da Chicago a Cefalù, da Mustang Sally a Mpari Turiddru, da Muddy Waters a Franco Li Causi, tutto si interseca e si amalgama creando un frizzante groove.

Mentre il 12 vedrà il ritorno sulla scena musicale, dopo un periodo d’assenza, de Ipercussonici, che con la loro musica, cantata in siciliano, cercano di combinare musica popolare, trance, reggae e rock. Ritmi e sonorità provenienti da svariate culture tradizionali in cui strumenti antichi come marranzani, didjeridoo degli aborigeni australiani e tamburi si fondono a creare esplosive sonorità ultramoderne.

Quest’anno sarà allestita anche una mostra per promuovere l’artigianato e i prodotti tipici, inoltre i visitatori avranno la possibilità, in entrambe le serate, di accedere alle due strutture che contribuiscono a rendere unico il festival: l’osservatorio astronomico e il planetario.

L’ingresso all’ Abballatazza come sempre è gratuito e sarà messo a disposizione del pubblico anche un servizio navetta che permetterà di raggiungere facilmente il Parco Urbano.

Per approfondimenti sul Festival è possibile consultare la pagina fan di Facebook: https://www.facebook.com/abballatazza/

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *