“Monsignor Cataldo Naro, un apostolo del nostro tempo”

|




A Grotte la presentazione del libro di Enzo Sardo.

Mons. Cataldo Naro

Lunedì 18 dicembre, alle ore 17, a Grotte, nella Chiesa della Madonna del Carmelo, sarà presentato il libro “Monsignor Cataldo Naro, un apostolo del nostro tempo”, scritto da Enzo Sardo e edito da Salvatore Sciascia Editore.

L’incontro sarà coordinato da Decio Terrana, componente dell’esecutivo nazionale dell’MCL. I saluti saranno portati dall’arciprete di Grotte, Giovanni Castronovo, e dal Cardinale Francesco Montenegro, Arcivescovo di Agrigento. La relazione sarà tenuta da Mons. Antonio Staglianò Vescovo della Diocesi di Noto. Concluderà l’autore.  Durante la serata interverrà l’artista Eliana Sardo.

Nota sul libro

“Il libro narra la vita sobria e le opere pregiate di Monsignor Naro, utilizzando il metodo di ricostruire il suo percorso spirituale, culturale e intellettuale  utilizzando in parte i suoi scritti, i suoi pensieri, la sua cultura, il suo ragionamento e la sua religiosità. La scelta di Cataldo Naro, sacerdote, vescovo, teologo e professore, risponde ad una logica precisa, quella dell’amore, dell’amicizia, della formazione, della misericordia e della solidarietà, che possiamo definire con una semplice frase: la vera strada della evangelizzazione, fertilizzante naturale per addolcire la nostra presenza in questa vita terrena e guadagnare quella divina.

Enzo Sardo

L’opera di Enzo Sardo ricorda, anche, la rivisitazione della dottrina della Chiesa attraverso il Concilio Vaticano II, il grande impegno di Monsignor Naro per formare le coscienze dei fedeli, al fine di resistere ad ogni forma di violenza; e la sua attenta e positiva analisi sul ruolo che hanno svolto, all’inizio del Novecento, le casse rurali ora diventate BCC e banche popolari. Il libro evidenzia, con molta acutezza, che monsignor Naro analizzava gli eventi del passato, studiava quelli attuali e cercava, nella storia dei santi, dei movimenti cattolici e nella dottrina della Chiesa, espressa dai vangeli e dal Concilio Vaticano Secondo, dei modelli di vita da prospettare alle future generazioni al fine di creare una società più solidale e più cristianizzata”.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *