Ma D’Alema si candida? “E chi se ne frega!”

|




Grandi vecchi del PD alla ricerca di poltrone perdute. E intanto pare che Renzi proceda con il vento in poppa.

Massimo D'AlemaCosa farà adesso Walter Veltroni? Questa la domanda che inquieta tutti i politologi e dietrologi di professione dopo l’annuncio dell’ex segretario ex sindaco ex ministro “Non mi candido più al Parlamento, ma non è una rottamazione”.
La stessa domanda che tutti si pongono sul futuro di Massimo D’Alema: si candida? Non si candida?

 

 

 

E se qualcuno sprezzante già commenta: “ecchisenefrega” (certamente si tratta di un accanito post renziano; c’è chi sul futuro dei due grandi vecchi del Pd ha già la risposta pronta: Veltroni si farà candidare sindaco di Roma, Baffetto si ritirerà in Europa. Walter Veltroni

Uno stuolo di intellettuali, imprenditori, liberi pensatori e creativi starebbe già raccogliendo firme pro Walter al grido “repetita iuvant” mentre pro Baffetto trama la nomenclatura ex Pc che una collocazione al leader Massimo deve pur trovarla a scanso di vendette trasversali.
L’incognita semmai è chi vincerà le Primarie. Nonostante l’assurdo regolamento spastoiante Renzi va con il vento in poppa. Può vincere e se vince può governare o dettare l’agenda anche a Monti che il bis se lo sta cucinando da mesi.Sempre che non crolli tutto però sotto il fuoco di fila delle inchieste giudiziarie.

Luigi Galluzzo

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *