L’incubo dei governativi si chiama M5S

|




Stanno andando fortissimi ululano allarmati i peones del Pd

Grillo a Torino

Grillo a Torino

In questi giorni che precedono il voto non si possono pubblicare i sondaggi lo sapete, ma tutti in Transatlantico se li passano di mano questi sondaggi pseudo segreti che le società specializzate continuano a sfornare carbonaramente a spron battuto. Nel Paese della somma ipocrisia si tiene sempre il piede in due scarpe tanto per non sbagliare.

L’incubo dei governativi si chiama M5S. stanno andando fortissimi sussurrano, anzi ululano allarmati i peones del Pd. Un Grillo troppo forte, quel Grillo urlante che sabato a Torino in una piazza stracolma ha dato il meglio ed il peggio della sua virulenza verbale ha deciso che esasperare i toni della rabbia cupa potrebbe portarlo al successo.

Grillo è un po’ uno nessuno e centomila, è un Manicheo convinto che esistano i buoni ed i cattivi e che lui sia il capofila dei buoni. A noi che abbiamo sempre pensato che purtroppo gli uomini sono viceversa buono o cattivi a secondo delle circostanze, ed anche mansueti padri di famiglia in determinate circostanze possono comportarsi, ahinoi come belve, temiamo sempre quelli che in nome delle loro virtù vorrebbero bruciare in un falò i vizi degli altri.

Renzi e Grillo

Renzi e Grillo

Ma il tessuto immorale di questo Paese, il suo sprezzo per le leggi e ogni pur minima forma di legalità, è così evidente a tutti, la corruzione così diffusa, temo non solo tra i cattivi, ma anche tra parecchi presunti buoni, che coltivare l’illusione di una ripresa vicina, di una pacificazione alle porte è un puro esercizio retorico.

In queste ore ognuno si trincera nel suo piccolo o grande privilegio, e chi privilegi più non ne ha digrigna i denti come un lupo pronto ad azzannare la preda che più gli è vicina. Se sarà in finale di partita, sarà triste e solitario come quello dei protagonisti dei romanzi di  Soriano.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *