Licata, dalla Russia un uovo pasquale ortodosso

|




Lo ha donato alla Confraternita di San Girolano della Misericordia la  Baronessa Sophie Manno de Noto che ha seguito in città i riti del Venerdì Santo.

Con la Santa Messa di Pasqua, celebrata dall’Assistente Spirituale Don Totino Licata, la Confraternita di San Girolamo della Misericordia ha concluso i riti della Settimana Santa.

La Confraternita ha ospitato durante la Settimana Santa la Baronessa russa Sophie Manno de Noto, che vive a Mosca, dove opera presso l’Ambasciata di Francia. La Baronessa ha seguito il giovedì e venerdì santo tutte le fasi delle processioni. Ha voluto poi donare alla Confraternita il simbolo della festività Cristiana della Chiesa Ortodossa (uovo pasquale raffigurante il Cristo Pantocratore).

I confratelli di San Girolamo della Misericordia hanno ricambiato donando alla Baronessa il libro sulla storia della Confraternita scritto a quattro mani da Francesco Pira e Calogero Carità.

Nella foto il Governatore Angelo Gambino riceve l’uovo ortodosso dalla Baronessa Sophie Manno de Noto

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *