La zia Teresa – Capitolo Sedici

|




Il nuovo capitolo del romanzo a puntate di Annamaria Tedesco

A casa di Giulia

La zia TeresaGiulia e Mario erano in pieno sonno quando squillò il telefono. Mario, ancora addormentato allungò una mano ma non fa in tempo a prenderlo, intanto Giulia svegliatasi si mise seduta in mezzo al letto e lo guardò allarmata.
– Forse sono i ragazzi –  la norma è due squilli e poi li richiamano.
– Mario chiamiamoli.
– Giulia aspetta, magari è qualcun che ha sbagliato.
– Non mi sento tranquilla, chiamali.

– Mario stava per comporre il numero del figlio quando il telefono squillò insistente. Aveva un filo d’apprensione. Risuonò di nuovo.
– Pronto?
– Mà, Salvatore sono, Antonio è impazzito.
– Che dici?
– Sto arrivando lì, dice che ha acchiappato l’amante di Teresa, non sono tranquillo, temo il peggio.
-Cosa vuoi che faccia, vado io?
– Non lo so, ma tu hai sentito niente?
– No niente, quando ci metti ad arrivare?
– Cinque minuti, non farmi perdere altro tempo, alzati e vedi se senti qualcosa e mi raccomando, non fare colpi di testa, aspettami non entrare senza di me.
-Va bene.
– Cosa è successo? Chiese Giulia.
-E’ Antonio….
-Vengo con te.
– No peggioreresti le cose, andrà tutto bene.
-Teresa è in pericolo, bisognerebbe portarsela via con la forza.
– Sai bene che è impossibile. Stai tranquilla.
Giulia lo accompagnò fino al pianerottolo, sentirono delle urla e un pianto sommesso.
-Che facciamo?
– Niente.
– Aspettiamo, Salvatore sarà qui a minuti.
– E se le fa qualcosa?
– Non le farà nulla , è pazzo sì, ma la ama, non le farà nulla.

Annamaria Tedesco

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *