La Storia di Malgrado Tutto

|




redazione

Da sinistra: Calogero Vitello, Gigi Restivo, Giancarlo Macaluso, Egidio Terrana, Gaetano Savatteri, Gaetano Restivo, Salvatore Picone (Foto Shobha, Racalmuto, 1999)

Foto Shobha - Racalmuto, luglio 2013

Da sinistra: Calogero Vitello, Gigi Restivo, Giancarlo Macaluso, Egidio Terrana, Gaetano Savatteri, Salvatore Picone (Foto Shobha, Racalmuto 2013)

Malgrado Tutto” è una piccola testata giornalistica che sin dalla sua fondazione, nel 1980, ha dedicato gran parte delle sue pagine a fatti ed eventi culturali, oltre ad essersi occupata dei problemi di una comunità, quale Racalmuto.

Esce come “periodico cittadino di commento e cultura“, e sin dal primo numero ha avuto la firma di Leonardo Sciascia. Lo scrittore scrisse, infatti, nel luglio del 1980, un articolo sulla passività e staticità dell’uomo del sud.

Nel corso degli anni, fino al 1989, Sciascia collaborò con questa piccola testata di paese.

In più di trent’anni, il giornale ha annoverato grandi firme del giornalismo e della letteratura, tra cui – oltre a Sciascia – Gesualdo Bufalino, che amava questo giornale anche per il nome della testata (“…è il miglior titolo che si potesse dare ad un giornale“), Vincenzo Consolo, Felice Cavallaro, Antonio Di Grado, Andrea Camilleri, Matteo Collura, Claude Ambrosie, Aldo Scimè, Luisa Adorno, Marcello Sorgi, Francesco Rosi, Francesco La Licata e tanti altri.

Dal 10 Aprile 2012 in rete: www.malgradotuttoweb.it

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *