La professoressa Messana torna al Liceo Empedocle e incanta e commuove docenti e studenti

|




Per tanti anni docente di matematica nel prestigioso istituto di Agrigento, Vincenza Messana  ha partecipato alla cerimonia di consegna del Premio da lei istituito

altE’ stato immenso il piacere e grande la soddisfazione quando la scuola mi ha comunicato di essermi classificata seconda tra tutti i numerosi studenti partecipanti alle Olimpiadi Provinciali di Matematica, che si sono tenute lo scorso anno presso il Liceo Scientifico Leonardo di Agrigento. Si è riaccesa l’emozione durante la sobria cerimonia che si è svolta nell’Aula Magna del nostro istituto, organizzata dal dirigente scolastico prof.ssa Anna Maria Sermenghi, che nel suo intervento ha sottolineato l’importanza di questa cerimonia per il nostro liceo e l’intenso rapporto che hanno le materie classiche con quelle scientifiche.

Oltre ai docenti del nostro Liceo e diversi alunni, hanno partecipato all’evento la prof.ssa Vincenza Messana, già docente di Matematica nel Liceo e la prof.ssa Cinza Cerroni, docente universitaria che ha mostrato a noi studenti attraverso le slide un excursus sulla storia della Matematica. Presente anche la mia famiglia, che ha accolto con gratitudine l’invito fatto dal dirigente scolastico. Il premio della Fondazione Empledocle che mi è stato conferito, è stato istituito dalla prof.ssa Vincenza Messana, per valorizzare gli alunni della scuola che si sono distinti nello studio della disciplina e promuovere tra i giovani la cultura scientifica. Il premio consiste in un assegno dell’importo di 500 euro e l’attestato di conferimento. Ma il valore più grande di questo premio, ritengo sia da ricercare nell’importanza dello studio della matematica. Mi sono rimaste impresse le lacrime di commozione della prof.ssa Messana, che nel suo intervento ha ancora una volta manifestato tutto il suo amore per questa disciplina e l’attaccamento verso il nostro liceo. “Ho trascorso gli anni più belli della mia vita e della mia carriera d’insegnamento. – ha detto – in questo istituto, orgoglio della città di Agrigento. Per questo ogni qual volta che ricevo l’invito non rinuncio mai a partecipare nonostante l’età avanzata e le mie condizioni di salute.” Di fronte a questa straordinaria professoressa, esempio di vita e di insegnamento, ho provato veramente grande emozione nel stringerle la mano e ricevere il premio, con una promessa di impegnarmi ancora di più nello studio delle materie scientifiche. Un premio che sin da subito ho voluto condividere con la mia scuola. Ritengo dunque, doveroso prima di tutto ringraziare la nostra preside, i professori che mi hanno dato questa grande possibilità e i miei compagni della classe I E, che mi hanno sempre sostenuta e incoraggiata.

Federica Arancio

Classe I° E


altalt

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *