La Madonna di Racalmuto viaggia su un carro grottese

|




MADONNA DEL MONTE. La devozione accomuna Racalmuto e Grotte. Il carro trainato dai buoi che il venerdì della festa trasporta la statua è dono di una famiglia grottese

Appena festeggiata e celebrata la Madonna del Monte di Racalmuto unisce da sempre anche il paese di Grotte. Perché la statua della Madonna è trasportata su un carro di origine grottese, trainato dai buoi.

Il carro donato dai Picone

Il carro infatti apparteneva ai fratelli Picone, grottesi con terre nella contrada  Scintilia. I racalmutesi, ogni anno, in occasione dei festeggiamenti se lo facevano prestare fin dagli anni Settanta. Ma una decina di anni fa i proprietari hanno fatto dono del carro al santuario del Monte.

Venerando Bellomo

La notizia emerge dalle ricerche dell’avvocato Venerando Bellomo di Grotte, appassionato ricercatore delle tradizioni dei due paesi confinanti. Confermata dal rettore del santuario don Luigi Mattina che al nostro giornale ha voluto ringraziare ancora una volta la famiglia Picone per la loro gentilezza.

Quindi, la devozione alla Madonna del Monte di Racalmuto conferma che i due paesi da sempre sono affratellati, a prescindere da ogni progetto di unificazione.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *