“Io sono”, quando le persone disabili parlano di loro stessi attraverso parole e musica

|




Successo ad Agrigento del Festival organizzato dalla Federazione “Movimento Noi Liberi regionale” in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità.

Un festival dal titolo “Io sono” per celebrare  la Giornata internazionale delle persone con disabilità. Lo spettacolo, organizzato dalla Federazione “Movimento Noi Liberi regionale”, è andato in scena questa sera al Grand Hotel Mosè, ad Agrigento, e ha avuto come protagonisti le persone disabili che hanno parlato di loro stessi attraverso le parole, la musica, l’animazione, superando diversi ostacoli e non scendendo a compromessi.

“La Federazione quest’anno-spiega Angela Zicari, cuore e mente dell’evento-ha voluto rompere gli schemi: niente convegni, nessuno che parli di loro. Già da tempo lotta affinché la persona disabile si riappropri della propria vita. E oggi lo hanno fatto esibendosi ed intrattenendo gli ospiti con canti, balli, musica, poesia e testimonianze. Ogni momento ha raccontato di loro, di come una scelta possa diventare una passione per uno scopo di vita, tale da rendere più bello il momento che si vive e il domani che arriverà”.

Successo di pubblico e applausi, con ovazione finale, per tutti i protagonisti e per il Coro Polifonico Santa Cecilia che ha concluso lo spettacolo con canti natalizi.

Nelle foto alcuni momenti dello spettacolo

Altri articoli della stessa

One Response to “Io sono”, quando le persone disabili parlano di loro stessi attraverso parole e musica

  1. Marcello La Scala Rispondi

    3 dicembre 2017 a 21:29

    prima bisognava andare davanti al Comune a rivendicare il diritto di poter fruire liberamente degli spazi urbani,poi tutto il resto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *