Infurnari: “La Provincia non è in grado di stabilizzare 137 precari”

|




Il Commissario chiede al Governo un forte impegno  per risolvere il problema.

Benito Infurnari

Benito Infurnari

Il Commissario straordinario Benito Infurnari ha inviato una nota al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, al Ministro dell’Interno Angelino Alfano, al Sottosegretario Del Rio e al Presidente della Regione Crocetta per richiedere un intervento urgente e risolutivo per risolvere la vicenda dei lavoratori a tempo determinato dell’Ente.

Nella nota il Commissario ha spiegato come in base all’attuale quadro normativo, l’Ente non sia in grado di stabilizzare i 137 dipendenti che negli ultimi diciotto anni con il loro prezioso lavoro hanno contribuito al regolare funzionamento dell’Ente. Inoltre, a normativa vigente, questi lavoratori non potranno, con certezza, ottenere una proroga del loro rapporto di lavoro.

“La stabilizzazione- spiega il Commissario- non è attualmente possibile perché, a causa della contrazione dei trasferimenti, l’Ente non rispetta i parametri di legge, nonostante l’impegno di questi ultimi anni sul fronte della riduzione delle spese, esercitata su tutti i fronti possibili,  con risparmi di oltre tre milioni di euro.

Il rapporto tra spese correnti e spese del personale è, di conseguenza, incrementato oltre il 50% e tale situazione non potrà essere sanata entro il 2016 con i pensionamenti costringendo l’Ente a non potere programmare alcun tipo di assunzione”.

Per questi motivi il Commissario chiede al Governo un intervento straordinario mirato al varo di una norma che tuteli la posizione debole di chi, dopo diciotto anni di precariato a regime orario ridotto rischia, in mancanza di tempestivi e mirati interventi legislativi, di perdere quel poco fin qua avuto.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *