In finale al concorso “Toponomastica Femminile” con un video su Clotilde Terranova

|




Sono gli alunni dell’Istituto “Giorgio” di Licata, che hanno dedicato un progetto didattico alla giovane licatese morta nel rogo della Triangle Shitwaist di New Iork.

Gli studenti che hanno realizzato il video con il professor Seggio

Gli studenti che hanno realizzato il video con il professor Seggio

Non stanno nella pelle per la felicità. Ed hanno ragione. Sono sei alunni  della II E dell’Istituto Comprensivo “Francesco Giorgio” (di cui è Dirigente Scolastico il professor Vincenzo Pace)  ed esattamente: Giuseppe Bonvissuto,  Francesco Cosentino,  Angelo De Marco, Giuseppe Marinello, Alberto Nicastro, Davide Samuele, e Dario Timineri che grazie ad un video, realizzato sulla toponomastica al femminile, sotto la saggia guida del loro docente di lettere, Salvatore Seggio,  sono arrivati alla finalissima di un concorso nazionale sulla Toponomastica al Femminile.

Ma andiamo con ordine. Il docente Salvatore Seggio, sa del bando durante un convegno organizzato dal Lions  Club di Licata, presieduto dal dottor Francesco Racalbuto e ne parla con i suoi alunni che entusiasticamente iniziano a lavorare al progetto.

Il Concorso Nazionale intitolato  “Sulle vie della parità” indetto da Toponomastica femminile, con il patrocinio del Senato della Repubblica,  è “finalizzato a riscoprire e valorizzare il contributo offerto dalle donne alla costruzione della società. Attraverso attività di ricerca-azione si vogliono individuare e descrivere itinerari di genere femminile in grado di riportare alla luce le tracce delle presenze femminili nella storia e nella cultura del Paese”. www.toponomasticafemminile.it

I sei alunni decidono di partecipare alla sezione “Digitale” del Concorso e realizzano un video in cui propongono l’intitolazione del ponte nei pressi del Centro commerciale “Il Porto” a Clotilde Terranova, la  licatese,  tra le  vittime del rogo della fabbrica Triangle Shirtwaist Factory di New York, che diede origine alla istituzione della Giornata Internazionale della Donna, l’8 marzo.

Clotilde Terranova

Clotilde Terranova

Spediscono il video a Roma carichi di speranza. E il loro sogno si realizza. Il video si piazza nei primi tre posti e soltanto durante la premiazione che avverrà giorno 26 maggio alle ore 11.30 presso l’Aula magna del Rettorato dell’ Università ROMA 3 scopriranno se si fermeranno alla terza posizione, o guadagneranno la medaglia d’oro o quella d’argento. Loro sono già strafelici così. Il gruppo di alunni, accompagnati dai genitori e dal docente referente,  parteciperà alla cerimonia di premiazione.

Il professor Seggio ha organizzato il lavoro degli alunni in tre step. E così Giuseppe Bonvissuto,  Francesco Cosentino,  Angelo De Marco, Giuseppe Marinello, Alberto Nicastro, Davide Samuele, e Dario Timineri si sono messi all’opera.

Prima hanno  scelto il luogo da intitolare, personaggio da proporre e, quindi, ricerca e studio delle fonti relative, stesura della breve sceneggiatura, organizzazione delle riprese con suddivisione dei ruoli tra i partecipanti, registrazione e montaggio. Le attività si sono svolte sia in classe che nelle ore pomeridiane ma non sono state legate ad alcun progetto specifico.

Il professor Seggio non nasconde la sua soddisfazione per il lavoro svolto dai ragazzi: “Più che l’esito estetico del prodotto realizzato ed il risultato finale del concorso che, comunque, ci rende felici, mi preme sottolineare l’importanza data al lavoro di gruppo ed il processo sotteso al prodotto finale che si è declinato nella gestione delle relazioni, nella suddivisione e nella condivisione dei compiti all’interno della squadra, nel confronto tra le diverse opinioni, nella risoluzione delle divergenze.”

Prossima tappa il 26 maggio nella capitale. Ma comunque vada è già un successo…


 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *