Il Toscanini aderisce alla campagna nazionale che promuove la “Bellezza”

|




La finalità della proposta di legge è quella di riconoscere il principio della “Bellezza” quale elemento costitutivo dell’identità nazionale.

Sala Stampa Camera Deputati con primo firmatario Ddl

Martedì 8 luglio l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera ha partecipato presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati a Roma alla campagna di adesione della Proposta di Legge costituzionale, prima firmataria il Deputato nazionale Serena Pellegrino, che ha come finalità  quella di riconoscere nell’ambito della Carta Costituzionale il principio della “Bellezza” quale elemento costitutivo dell’identità nazionale con l’intento di conservare, tutelare e promuovere i beni storici, artistici, culturali ed ambientali in tutte le sue forme materiali ed immateriali: http://www.bellezzaincostituzione.it/iniziativa/adesioni/

Oltre al “Toscanini” di Ribera (Agrigento), erano presenti l’ISSM “Verdi” di Ravenna, il Coordinamento nazionale docenti “15 maggio 1930” per la statizzazione degli Istituti Superiori di Studi Musicali comunali e provinciali, ANCI,
Coldiretti, Union internationale des Architectes, Istituto nazionale Bioarchitettura, Legambiente, LIPU, Borghi più
belli d’Italia, Ordine degli architetti CNAPPC.
Hanno aderito oltre la Commissione Nazionale per l’Unesco altri prestigiosi enti: http://www.youtube.com/watch?v=QI3mS2LjZWU.

“Si tratta di una Proposta di Legge costituzionale transpartitica e del tutto rivoluzionaria-afferma il professor Claudio Montesano, direttore del Toscanini- contestualizzata all’odierna omologante globalizzazione. Essa tende verso un nuovo Umanesimo fondato sulla Bellezza per rilanciare un ruolo centrale che l’Italia sta progressivamente perdendo. Infatti se è vero-continua Montesano- che il profitto non sempre porta Bellezza, è altrettanto vero che la Bellezza può portare sano profitto e sviluppo complessivo. Mi congratulo con l’on.le Serena Pellegrino, al di là della Sua appartenenza politica, e Le auguro ogni successo ringraziandoLa per l’invito e per il ristoro che la Sua idea innovativa di alta politica ha dato alle nostre menti. Se la proposta di Legge sarà approvata, come auspichiamo, gli Istituti Superiori di Studi Musicali statali, provinciali e comunali non potranno-conclude Montesano- che trarne giovamento contribuendo altresì alla sua applicazione.”

Nella foto il  direttore  Montesano con il deputato Serena Pellegrino.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *