“Il sale della terra”, la fotografia per raccontare la vita dei minatori

|




Shobha torna a Racalmuto con un workshop  al quale parteciperanno fotografi provenienti da ogni parte d’Italia.

SALE DELLA TERRA_card

Racalmuto e la fotografia. Ancora una volta il paese si appresta a vivere un momento importante con l’iniziativa di Shobha, nota fotografa siciliana di fama internazionale che da anni porta avanti il progetto Mother India School, tra  fotografia, workshop e volontariato, è voluta tornare a Racalmuto con il workshop “Il sale della terra”: fotografi provenienti da tutta Italia racconteranno la vita dei minatori e il processo di estrazione del sale nella miniera Italkali. “Avremo la possibilità di raccontare con la fotografia luoghi unici e misteriosi – commenta Shobha – insieme andremo alla ricerca di quel rapporto profondo che si crea tra l’uomo e la terra, dove i minatori trascorrono i loro giorni per portare in superficie quel sale purissimo e bianco che si trova in tutte le cucine d’Europa”.

Shobha

Shobha

Immersi nella fotografia ventiquattro ore su ventiquattro numerosi fotografi provenienti da tutt’Italia racconteranno il lavoro di operai e impiegati impegnati, giorno e notte, all’interno delle gallerie di sale. Un workshop di fotografia all’interno di bianche e cristalline gallerie dalle incredibili sfumature e gradazioni di colori, dopo l’edizione del Workshop dell’anno scorso dedicato al paese di Sciascia e alla festa di Maria SS. del Monte organizzato in collaborazione con Malgrado Tutto.

“Il sale della terra” si svolgerà a Racalmuto, noto anche come il “paese del sale”, dal 18 al 21 settembre di quest’anno. Un tema, quello del sale, molto caro a Leonardo Sciascia che sulle miniere di sale e di zolfo ha scritto saggi e romanzi sin dalle Parrocchie di Regalpetra, libro del 1956 che avrebbe voluto intitolare Il sale sulla piaga”. Infatti l’amministrazione comunale di Racalmuto ha già predisposto l’organizzazione di una mostra degli scatti dei fotografi a novembre in occasione del venticinquesimo anniversario della scomparsa dello scrittore di Racalmuto.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *