Il Commissario Montalbano, forse, lascia la Sicilia

|




Dopo le dichiarazioni del produttore della serie televisiva, con Luca Zingaretti, dedicata al celebre personaggio di Camilleri, il rischio sembra concreto. Le ragioni di Carlo Degli Esposti. Il commento di Camilleri. L’intervento di Lillo Firetto.

Cosa starà pensando Montalbano?

Cosa starà pensando Montalbano?

Il Commissario Montalbano lascia la Sicilia? Cambierà davvero residenza e sposterà la sua casa in Puglia, ad Otranto per la precisione? Sono gli interrogativi che si aprono dopo le dichiarazioni del produttore della fortunata serie Tv, Carlo Degli Esposti, che rimprovera alla Regione Sicilia di non avere mai dato un centesimo per sostenere la produzione, mentre la Regione Puglia sarebbe pronta a fargli “ponti d’oro”.

Lo scrittore Andrea Camilleri sembra essere d’accordo con Degli Esposti: “Io non c’entro niente con la produzione del Montalbano televisivo-ha dichiarato oggi in una trasmissione di Radio 1-ma non posso non essere d’accordo con il produttore Carlo Degli Esposti perchè la Sicilia non ha messo un dito malgrado il ritorno turistico che la serie ha portato”.

Sulla vicenda interviene il deputato tregionale e sindaco di Porto Empedocle Lillo Firetto: “Comprendo le logiche economiche della casa di produzione della serie Tv del Commissario Montalbano, ma nella sostanza si tratterebbe di un falso nel falso-dichiara Firetto, che è anche componente della Fondazione Andrea Camilleri- “Perché – continua Firetto – i luoghi da promuovere nell’espressione cinematografica addirittura cambierebbero  regione. E  questo cambiamento si farebbe giusto ora che la Regione Siciliana  ha emesso un bando che incoraggia l’allestimento dei set nella nostra regione a cui la “Palomar” di Carlo Degli Esposti potrebbe partecipare. Anzi, mi auguro che lo faccia e consideri, nell’ambito della sua programmazione, l’opportunità di venire a girare anche ad Agrigento dove non mancano  spiagge meravigliose e cornici barocche. Con ciò si onorerebbero del resto anche le immaginarie Vigàta e Montelusa così come sono state pensate dallo scrittore Andrea Camilleri”.

Come andrà a finire è tutto da verificare. Di certo possiamo affermare che è già fermento nel ragusano, nei luoghi dove sono sempre state girate le riprese della serie Tv del tanto amato commissario. Ma anche nell’agrigentino e soprattutto a Porto Empedocle, città di Andrea Camilleri, lungo il cui corso principale campeggia una statua del celebre commissario, creazione dello scultore Giuseppe Agnello.

 

 

 

Altri articoli della stessa

One Response to Il Commissario Montalbano, forse, lascia la Sicilia

  1. Vincenzo Brucculeri Rispondi

    17 settembre 2014 a 11:50

    Sarebbe veramente da sprovveduti, se la Regione Sicilia facesse emigrare in Puglia la produzione televisiva più amata da noi siciliani.
    Speriamo che ciò non accada. In bocca al lupo e, buon lavoro!
    Distinti saluti, Vincenzo Brucculeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *