“Il cibo che unisce”. Evento nel borgo antico dove il tempo si è fermato

|




Al Borgo Santa Rita di Caltanissetta, luogo magico, immerso nella campagna nissena,  il cibo diventa un momento di condivisione e aggregazione per scoprire, attraverso i sapori, la storia e la cultura del territorio.

borgo s. rita

Dopo il notevole interesse mostrato nelle precedenti edizioni, sabato 25 ottobre al Borgo Santa Rita di Caltanissetta si ripeterà la manifestazione “Il cibo che unisce”, evento fortemente voluto dal “Forno Santa Rita” di Maurizio Spinello, artigiano sapiente e produttore del pane più buono di Sicilia, premio assegnato dal portale «Cronache di gusto» alle eccellenze siciliane, che ha puntato su tale manifestazione per far conoscere e rilanciare turisticamente al grande pubblico l’antico borgo. Un luogo magico, un borgo fantasma immerso nella campagna nissena dove sembra che il tempo si sia fermato, abitato anche da chi crede che il rilancio dell’economia del centro Sicilia debba passare dal ritorno alla natura, dai suoi ritmi e dalla tradizione artigianale.

Il filo conduttore che lega tutta la manifestazione è il cibo che, andando oltre la necessaria funzione di sostentamento, diventa un momento di condivisione e aggregazione per scoprire, attraverso i sapori, la storia e la cultura del territorio.

Anche in questa quarta edizione, fin dalle ore 15.00, i visitatori potranno piacevolmente trascorrere il pomeriggio dell’ultima sabato del mese in compagnia, incontrare i piccoli produttori bio, di Presidi Slow Food ed in conversione bio della Sicilia, degustare e comprare i loro prodotti e quel pane prodotto dal Forno con farine di antiche varietà di grani siciliani biologici molite a pietra, lavorato artigianalmente con lievito madre e cotto con forno in pietra alimentato con legna di mandorli ed ulivi locali.

Questo mese saranno presenti anche Artigianato creativo, Legambiente Sicilia e la scuola Waldorf.
Come nelle precedenti edizioni, il pomeriggio riserva, inoltre, un intenso calendario di attività culturali e d’intrattenimento che allieteranno le famiglie. L’appuntamento, questo mese, è con il gruppo di musica etnopopolare Demetrika ed il duo acustico Anacrusy.
Per tutti l’ingresso è rigorosamente gratuito. Per maggiori informazioni consulta la pagina: https://www.facebook.com/events/296565567204754/

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *