Grotte celebra i “corretti stili di vita”

|




Una intensa giornata di iniziative tra la “Torre del Palo” e la scuola media.

A Grotte “La salute viaggia a Km zero” e lo fa celebrando la “Giornata dei corretti stili di vita e della prevenzione”, una vera e propria festa che ha coinvolto gli studenti della scuola primaria e secondaria in una no stop partita al mattino e conclusa la sera.

“La salute viaggia a Km zero” è un progetto finanziato dall’Assessorato Regionale della Salute, che ha coinvolto gli studenti del Roncalli in un percorso di informazione, formazione e sperimentazione, basato su pochi semplici obiettivi: promuovere l’idea di “salute globale”, cioè non semplice assenza di malattia, ma benessere complessivo di corpo, mente, società e ambiente.

“La Giornata dei corretti stili di vita e della prevenzione” è stata inserita tra gli eventi del progetto per diffondere e consolidare tra i giovani le conoscenze sulla difesa e mantenimento della buona salute, tramite la promozione di corretti stili di vita e la prevenzione.

Per celebrare l’evento questa mattina gli studenti del “Roncalli” di Grotte hanno raggiunto la Torre del Palo per allestire la “Cittadella del buon cibo”, un percorso informativo e gastronomico in cui degustare prodotti del territorio.

La mattinata, introdotta da Lillo Alaimo Di Loro presidente dell’Associazione Humus”, è stata caratterizzata da diversi cerimoniali: la scopertura della targa di intitolazione della Torre del Palo, la consegna formale delle chiavi al presidente della Pro Loco Filippo Vitello da parte del sindaco di Grotte Paolino Fantauzzo, la consegna di un quadro, raffigurante la Torre, realizzato da Filippo Baldo e donato dall’autore alla Pro loco, l’inaugurazione della personale di pittura del maestro Salvo Caramagno, dal titolo “Essenze mediterranee”.

Un quadro raffigurante la Torre del Palo

Ed ancora, all’esterno della torre, per tutta la mattinata, ha stazionato il camper della salute, coordinato dalla Dottoressa Gabriella Sacchi, dirigente dell’Asp, nel quale sono stati effettuati screening per il diabete e il colesterolo.
Tutto questo mentre gli studenti si cimentavano in una estemporanea di arti figurative raccontando attraverso le immagini la loro idea di cibo, alimentazione, natura e “Buona Vita”.

Insomma, gli ingredienti c’erano proprio tutti. Da non dimenticare l’ottimo intrattenimento musicale, offerto dalla banda musicale del “Roncalli” e la degustazione di frutta di stagione, pane farcito e dolci fatti in casa per una “Bio ricreazione” da leccarsi i baffi.

Nel pomeriggio la festa è continuata nell’atrio della scuola media “Orlando”. I protagonisti della seconda parte della manifestazione sono stati gli studenti dell’istituto alberghiero di Favara, diretto dalla Preside Milena Siracusa, che hanno allestito un laboratorio di cucina naturale, guidato dal professore Angelo Trupia, dove alunni e genitori si sono misurati, sperimentando nuove tecniche per la preparazione di ricette salutistiche della cucina mediterranea, a base di ortaggi e legumi biologici a Km zero.


“La nostra scuola – spiega Anna Gangarossa, preside del “Roncalli”- partecipa attivamente a tutte le iniziative promosse dal territorio finalizzate alla promozione della salute. I percorsi didattici dei nostri studenti si integrano con le proposte progettuali del territorio. Non si tratta di attività aggiuntive, ma di un arricchimento della nostra offerta formativa con attività ed eventi diversi rispetto alle normali attività curriculari. Quella di oggi, per esempio, è stata una vera e propria festa pensata per celebrare la salute, il buon cibo e i corretti stili di vita. Promuovere il benessere psicofisico è un obiettivo irrinunciabile. Credo che con questo evento sia stato pienamente raggiunto. Il feedback è dato non solo dal coinvolgimento attivo dei nostri studenti, ma soprattutto dalla presenza di tanti genitori, che hanno chiesto di sottoporre a screening i propri figli”.

L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione di promozione Sociale “Nuova Era” di Racalmuto, presieduta da Tonino Mulè, in collaborazione con l’Associazione “Humus”, presieduta da Lillo Alaimo Di Loro, la “Pro Loco” di Grotte, presieduta da Filippo Vitello e altre Associazioni Culturali, Enti e Istituzioni del territorio.

 

 

 

Altri articoli della stessa

3 Responses to Grotte celebra i “corretti stili di vita”

  1. FILIPPO BALDO Rispondi

    25/05/2018 a 17:16

    In occasione dell’inaugurazione della nuova sede della pro loco di Grotte, il sottoscritto Filippo Baldo , su richiesta del Presidente Filippo Vitello e del vice Presidente Emanuele Licata, ha donato alla pro-loco di Grotte un quadro raffigurante la Torre del Palo.
    Perché nessun cenno per il mio quadro ?

    Vi ringrazio e Vi saluto

    Filippo Baldo

    • Redazione Rispondi

      26/05/2018 a 16:42

      Abbiamo provveduto, come era giusto che fosse, ad inserire nell’articolo la donazione del suo quadro. La dimenticanza nasce probabilmente dal fatto che nel programma inviato a questo giornale non c’era alcun riferimento a questa donazione. Ci scusiamo per l’involontaria mancanza.

  2. ERINA Montalbano Rispondi

    25/05/2018 a 23:09

    Complimenti per la bellissima giornata ricca di tanti momenti animati da diverse iniziative. Certamente un plauso al presidente Filippo Vitello della Proloco di Grotta che ha saputo porre in essere tante eccellenze
    Infiniti auguri e congratulazioni a chi lavora con professionalità ed entusiasmo e non si ferma mai nonostante i tanti impegni e anche difficoltà. La Pro-Loco c’è per promuovere il territorio e il benessere della persona. Buon lavoro!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *