GroEst, ancora una volta vincono la gioia e l’amicizia FOTO GALLERY

|




Grotte. Si conclude con un applauditissimo spettacolo la quinta edizione del progetto. LE FOTO DI ANGELO BALDO.

DSC_0239

Si è conclusa a Grotte la quinta edizione del “GroEst. I circa 15o ragazzi coinvolti nel progetto per la giornata conclusiva hanno dato vita ad un applauditissimo spettacolo che ha richiamato nell’atrio della Scuola Roncalli una marea di pubblico. Una bellissima serata svoltasi all’insegna della gioia e doprattutto dell’amicizia, che è stato il tema di questa edizione. GroEst è nato cinque anni fa a Grotte su iniziativa di   Daniel Carlisi, che continua ad esserne il principale animatore assieme ad un nutrito gruppo di giovani del paese che hanno sempre creduto nella forza del volontariato. I ragazzi, ogni giorno, dallo scorso 12 luglio, nell’atrio della scuola Roncalli, sono stati impegnati in diverse attività: giochi, danza, sport, momenti di drammatizzazione, tutti ispirati al valore dell’amicizia. Alla serata conclusiva sono anche intervenuti il sindaco di Grotte, Paolino Fantauzzo, e l’assessore alla Cultura Angelo Collura che hanno espresso compiacimento per la riuscita dell’iniziativa.

Il progetto si è avvalso di uno staff di nove organizzatori ( Daniel Carlisi, Alessandro Licata, Antonio Mercato, Angelo Infantino, Roberta Zaffuto, Giulia Spoto, Giulia Basta, Luisa Liotta e Laura Mancuso) e di ben trenta animatori ( Martina Agnello, Giovanni Boscarino, Antonio Todaro, Nadia Licata, Vincenzo Costanza, Giuseppe Arnone, Raissa Puma, Erica Todaro, Angelo Costanza, Antonio Miceli, Simona Gibella, Swami Infantino, Federica Napoli, Maraya Lucido, Marika Mancuso, Cleofe Lauricella, Giulia Licata, Ilaria Polifemo, Fiammetta Lombardo, Alessandra Cirino, Valeria Formoso, Gabriele Maida, Giovanni Bellavia, Aurora Pilato, Chiara Morreale, Antonio Arnone, Valeria Maida, Sofia Truscelli, Valentina Ruggieri, Carmelo Cutaia).

GUARDA LE FOTO DI ANGELO BALDO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *