Fortitudo, coach Ciani: “Domani sarà festa anche per tutta la città”

|




Vigilia di grande attesa e di entusiamo per la squadra, già promossa, che domani incontrerà al PalaMoncada la Bawer Matera.

Franco Ciani

Franco Ciani

Cresce sempre di più l’attesa per la partita di domani della Fortitudo Moncada Agrigento, in programma per le 18 al PalaMoncada di Porto Empedocle contro la Bawer Matera. Sarà l’ultima in casa e la prima dinnanzi il pubblico agrigentino dopo la storica promozione della squadra in Adecco Gold (ex A2). L’occasione, quindi, sarà utile per fare festa e rendere onore ai giocatori di coach Ciani che hanno raggiunto questo storico risultato.

“Sono convinto che riusciremo ad avere la capacità di metterci per 40 minuti all’interno di una campana di vetro – ha detto stamani coach Franco Ciani – che delimita soltanto il rettangolo di gioco. Ma è anche vero che sarà un giorno di festa. Non saremo solo noi i protagonisti. Le luci non dovrebbero puntare sul campo, ma sulle tribune. Siamo all’oscuro di qualsiasi iniziativa che si sta organizzando, un po’ per scelta nostra, per non rovinare la sorpresa. Per cui è giusto che anche noi diamo riscontro a chi si è impegnato in questo periodo per preparare questa giornata di festa. Poi si alzerà la palla a due e quello sarà il momento di giocare. Credo, comunque, che sarà una festa per tutti: dai nostri tifosi, al nostro staff e – senza prendere troppo sul serio il nostro lavoro – anche per l’intera città”.
Per il playmaker Alessandro Piazza, inoltre, “sarà bello festeggiare con i propri tifosi. Vincere fuori casa non è mai lo stesso di vincere in casa. Specie se come ‘trofeo’ c’è la promozione. E’ sempre bello per i giocatori fare la partita in casa per festeggiare, vedere gli spalti pieni e in festa”.
Sull’aspetto tecnico della gara, coach Franco Ciani ha spiegato che “incontreremo una squadra in un momento non facile, che ha assoluto bisogno di punti per trovare la posizione più confortevole possibile nella griglia dei playoff. Vengono da una serie di sconfitte e quindi avranno grande tensione, che potrà trasformarsi in tanti modi. Il nucleo italiano è quello che abbiamo incontrato nelle ‘mille battaglie’ lo scorso anno e gli americani rappresentano una delle migliori coppie di questo campionato. Sarà una partita tatticamente impegnativa”.
“La mia stagione – ha detto poi Alessandro Piazza rispondendo alle domande dei giornalisti – è iniziata con un infortunio e sono stato fermo quasi un mese. Poi sicuramente anche le sconfitte di inizio d’anno non hanno aiutato: non ero soddisfatto del mio rendimento, non stavo dando il massimo. Poi le vittorie sono state fondamentali, l’entusiasmo generale che accompagnava questa squadra ha aiutato molto”.
L’appuntamento per domani, domenica 13 aprile, è per le 17.30 al PalaMoncada di Porto Empedocle, così come pubblicizzato dal gruppo di tifosi che – coinvolgendo minibasket e giovanili – vuole festeggiare nel migliore dei modi. Non mancheranno coreografie e soprese in quella che, di fatto, sarà la partita-evento per celebrare la promozione in Adecco Gold. Al PalaMoncada sarà presente anche Claudio Coldebella, direttore generale della Nuova Lega Nazionale Pallacanestro.
Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *